SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Democrazia Cristiana Marche appoggia il progetto del Nuovo Polo per l’Italia aderendo con un folto gruppo di esponenti al partito Alleanza per l’Italia. In tal senso, il 22 luglio, una delegazione sarà invitata direttamente dal leader nazionale del movimento, Francesco Rutelli, partecipando all’Assemblea Nazionale dello stesso Nuovo Polo a Roma, “contribuendo alla definizione del documento programmatico di quell’alleanza politica di moderati riformisti, assieme a Udc, Fli e Mpa, con l’ambizione di un indispensabile cambio di marcia della politica italiana, che indubbiamente l’attuale forzoso e rissoso bipolarismo ha purtroppo ingessato per troppi anni, con gli evidenti e non confutabili risultati negativi a livello economico, sociale ed internazionale”.

Un atteggiamento a dir poco sorprendente, se considerati i recenti avvenimenti politici sambenedettesi, dove in occasione delle ultime elezioni comunali l’Api ha prima divorziato polemicamente dal Nuovo Polo (a detta dei rutelliani troppo dipendente da Ciccanti) e poi sposato la causa gaspariana, alleandosi con la coalizione di centrosinistra.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 223 volte, 1 oggi)