OFFIDA- Ogni giorno si è registrato il tutto esaurito presso gli stand di Ciborghi, con una Piazza del Popolo stracolma di persone sedute ai tavoli ad assaporare ricette tipiche di diverse regioni, cucinate al momento da chef locali. Tra i piatti più apprezzati le caramelle di pere con gorgonzola e noci e lo strudel, proposti da Borgo di Rango (Tn), l’insalata di gallina padovana di Arquà Petrarca e le ricette tipiche dell’ascolano, realizzate dall’Associazione Ristoratori di Offida.

Soddisfazione per il Comune di Offida, come spiega il Sindaco Valerio Lucciarini: “Contavamo su molte presenze, perché eravamo convinti che il format della manifestazione fosse vincente ma non ci aspettavamo questo successo, che ci lusinga e ci permette di pensare con entusiasmo alla prossima edizione. Stiamo riflettendo addirittura se ampliare la durata di Ciborghi da quattro giorni ad una settimana, facendone l’evento principale della stagione estiva offidana. Siamo contenti anche del fatto che molti sindaci e assessori dei comuni ospiti, aderenti all’associazione I Borghi più belli d’Italia, sono arrivati ad Offida per vedere con i propri occhi la manifestazione. Contiamo che il prossimo anno i comuni presenti –e quindi le specialità- possano essere di più dei dieci di quest’anno”.

Felice anche il Presidente della cooperativa Oikos, Mario Sergiacomi che ammette: “Ci confrontavamo per la prima volta con l’organizzazione di un evento di carattere nazionale, una vera e propria prova di fuoco che abbiamo superato brillantemente”. Il direttore artistico di Ciborghi precisa: “Il nostro obiettivo è quello di promuovere piatti e prodotti tipici. Grazie anche all’esperienza di Fritto Misto, ormai siamo in grado di garantire anche l’elevata qualità della preparazione dei piatti stessi da parte degli chef. Abbiamo notato molta curiosità da parte dei visitatori che hanno voluto provare diversi piatti, per assaggiarne il più possibile”. Del resto, Ciborghi ha rappresentato davvero una sorta di viaggio ideale tra i sapori d’Italia, permettendo di gustare tanti sapori diversi in posto solo. L’appuntamento, dunque, è al prossimo anno con un festival delle cucine regionali ancora più ricco.

Un ringraziamento va allo sponsor Estra Energia che ha creduto nella manifestazione e ha contribuito allestendo anche in Piazza del Popolo un angolo dedicato ai più piccoli, affinchè anche loro potessero apprezzare tutto il piacere di Ciborghi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 236 volte, 1 oggi)