ASCOLI PICENO-   Nell’ambito del progetto “Litorale Sicuro 2”, servizio di controllo del territorio finalizzato all’incremento della sicurezza delle località costiere della provincia di Ascoli Piceno, le attività disimpegnate dalla Polizia di Stato hanno fatto conseguire molteplici e ragguardevoli risultati.

Il bilancio, dopo dieci giorni di attività, è di circa 2.000 persone identificate, 400 vetture sottoposte a controllo di cui 8 sottoposte a sequestro per infrazioni al Codice della Strada, 60 contestazioni amministrative per violazioni al Codice della Strada, 8 violazioni contestate a titolari di locali pubblici in materia di pubblici spettacolo ed intrattenimenti danzanti.

Sei individui rimpatriati nei comuni di residenza con foglio di via obbligatorio, 45 persone deferite all’Autorità Giudiziaria per reati emersi in occasione delle citate attività preventive ed in particolare detenzione di sostanze stupefacenti, porto e detenzione di strumenti atti ad offendere, detenzione di arnesi da scasso.

Emergono due arresti: una cittadina italiana per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed un cittadino straniero per aver perpetrato un furto con scasso durante la notte in danno di una nota attività commerciale ubicata sul litorale di San Benedetto del Tronto.

Sempre a San Benedetto sono state sequestrate all’interno di un’abitazione 5 piante di marijuana illecitamente detenute e coltivate da un giovane del posto il quale è stato perciò denunciato all’Autorità Giudiziaria e segnalato alla Prefettura per i provvedimenti di natura amministrativa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 617 volte, 1 oggi)