MARTINSICURO – Gran finale per il Martinbook Festival con la partecipazione di Mario Giordano sabato 16 luglio e la premiazione dei vincitori del Premio Letterario Internazionale “Città di Martinsicuro” domenica 17.

Due serate a conclusione di una kermesse che per una settimana ha ospitato sul palco presso la Rotornda Las Palmas autori, giornalisti, musicisti, attori. E dopo la rassegna dei giorni scorsi e la partecipazione venerdì 15 luglio del giornalista del Tg1 corrispondente a New York Giulio Borrelli (che ha presentato il libro “Le mani sul Tg1”) e del critico e giornalista Simone Gambacorta (“La luna è ancora nascosta. Conversazioni su Ennio Flaiano”), sabato 16 luglio, a partire della 21,30 è la volta di Mario Giordano e del suo ultimo libro “Sanguisughe” (moderatore Giorgio D’Orazio). Con l’editorialista de “Il Giornale” si parlerà di pensioni d’oro, e di scandali e contraddizioni ad esse correlati. Una carrellata di situazioni documentate meticolosamente dal giornalista: c’è il pensionato Inps più ricco d’Italia, con 90mila euro al mese. Ci sono i tre onorevoli che sono stati in Parlamento un solo giorno e prendono la pensione da parlamentari per tutta la vita. C’è l’ex presidente del Consiglio che ha tagliato le pensioni altrui e ne ha ottenuta per sé una da 31mila euro al mese. Ci sono le baby pensioni, le pensioni ai mafiosi, le doppie, triple e quadruple pensioni: mentre ai cittadini comuni vengono chiesti continui sacrifici sul fronte previdenziale, mentre l’Europa insiste per allungare la vita lavorativa e i giovani non sanno se potranno mai avere una vecchiaia serena, la casta dei pensionati d’oro mantiene i suoi privilegi, anzi, se ne riserva sempre di nuovi.

Il programma prosegue alle 23 con il gruppo Quarta Dimensione Mpc e la presentazione del cd “Savannah” e del progetto pro Amref.

La serata conclusiva di domenica 17 luglio è interamente dedicata al Premio Letterario Internazionale “Città di Martinsicuro” con l’assegnazione dei premi ai vincitori a partire dalle 21,30.  Il Premio, giunto alla terza edizione, si rivolge soprattutto alle opere inedite di poesia e narrativa, al fine di offrire agli autori, da una parte, la possibilità di entrare, attraverso il canale privilegiato che il premio internazionale “Città di Martinsicuro” rappresenta, nel complesso mondo dell’editoria. Dall’altra, di avvalersi di un’opportunità unica, per farsi conoscere al piccolo-grande pubblico di lettori, con la pubblicazione dell’Antologia Poetica del Premio.

Presenterà il gala del Premio “Città di Martinsicuro”, la giornalista Alessandra Angelucci, mentre la lettura delle poesie premiate sarà tenuta dal poeta e attore brianzolo Carlo Arrigoni. La colonna sonora  del Premio è ad opera di Sara Torquati (pianista e presidente dell’Associazione Haydn).

Per i più piccoli invece domenica sera è previsto l’arrivo di “Scimpa”, la mascotte Mondadori, che premierà i bambini che hanno partecipato ai laboratori ludico-creativi Baby Land Worl.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 174 volte, 1 oggi)