SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mai sentito parlare della carta kozo? È uno degli ingredienti dell’arte di Nobushige Akiyama, famoso scultore giapponese, ma italiano d’adozione, che esporrà presso il museo Pietraia dei poeti a partire dal prossimo sabato 16 luglio fino al 12 agosto.

Quest’anno dunque l’importante mostra estiva, giunta alla quinta edizione, sarà incentrata sul kozo, cioè un particolare tipo di carta ottenuta completamente a mano dalla lavorazione delle fibre della corteccia del gelso ed è la stessa che viene usata, nella tradizione giapponese, per gli origami e la calligrafia.

In questo caso è l’elemento centrale delle opere di Akiyama il quale presenterà la sua installazione Dono del kozo. Si tratta di diverse sculture su strutture di legno dove suggestive figure realizzate con la preziosa carta vengono affiancate da altre opere realizzate con vari materiali.

Non è la prima volta per Akiyama a San Benedetto del Tronto. Ha partecipato infatti, lo scorso anno, all’edizione di Scultura viva e proprio in quella occasione si sono allacciati i contatti per l’esposizione presso la Pietraia dei Poeti dove, rinnovando ormai una consolidata tradizione, diversi generi artistici si fondono. Sono previsti infatti appuntamenti con concerti dal vivo, sabato 16 luglio alle ore 21:00 con Giorgio Canali & Rossofuoco, il 21 luglio, stessa ora, con musica di artisti locali, il 29 luglio con la musica classica del Quartetto Interamnia.

Infine una serata di cinema il 19 luglio con l’anteprima dell’ottavo festival Cortoperscelta e una serata di danza, il 22 luglio, con l’esibizione dell’Hopera Ballet di Antonella Ascani. Tutte gli appuntamenti presso il museo Pietraia dei poeti saranno ad ingresso libero.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 287 volte, 1 oggi)