ASCOLI PICENO – Il Servizio Controllo del Territorio del Ministero dell’interno ha promosso nuovamente, durante il periodo estivo, il “Progetto litorale sicuro 2”. Si tratta di un piano straordinario di vigilanza del territorio, che prevede l’invio di rinforzi provenienti dal Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo e dal Reparto Volo di Pescara e dal Reparto Cinofili di Ancona .
I tre reparti della Polizia di Stato, già dal mese di luglio, stanno collaborando con l’attività del personale territoriale della Questura di Ascoli Piceno, del Commissariato di San Benedetto del Tronto, del Commissariato di Fermo e della Polizia Stradale, che stanno operando con sforzo aggiuntivo al fine di garantire la sicurezza dei turisti e dei residenti.

Il Reparto prevenzione Crimine, nello specifico, invia costantemente tutte le settimane tre pattuglie di rinforzo per tre giorni. I servizi svolti sono: antirapina, antiprostituzione e controllo del territorio. Lo scopo è quello di passare al setaccio le auto entranti verso i maggiori centri di interesse, come le città di San Benedetto del Tronto, Grottammare, Porto San Giorgio, Porto S. Elpidio e Fermo (Lido) così da scongiurare l’ingresso di malintenzionati intenti a commettere reati. I vertici della Polizia di Stato hanno deciso di rinnovare l’iniziativa considerati i riscontri positivi dell’anno precedente. L’attività verrà portata a termine il 18 settembre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 55 volte, 1 oggi)