ASCOLI PICENO – Il Consiglio di amministrazione della Banca Picena Truentina ha nominato Aldo Mattioli nuovo presidente in sostituzione di Gino Gasparretti. Geometra, libero professionista e imprenditore nel settore dell’edilizia, Mattioli vanta una lunga e consolidata esperienza all’interno dell’azienda di credito. Da anni fa parte del consiglio di amministrazione della banca e da dieci ricopre la carica di vice presidente.

Il neo eletto  ha così commentato la sua nomina a presidente: “Dopo aver ricoperto per alcuni anni la carica di vice presidente della Banca ho accolto con orgoglio e molta soddisfazione la nomina presidenziale. Mi preme ringraziare l’intero Consiglio di Amministrazione, i miei predecessori Gino Gasparretti, Francesco Colonnella e Giacinto Giacobetti, il Collegio Sindacale, il compianto ex direttore generale Gabriele Infriccioli e gli ex consiglieri, che mi hanno sostenuto e stimolato. Sono certo di poter contare sulla professionalità e competenza di tutti i dipendenti e dei collaboratori della banca, in particolar modo del Direttore Generale Gino Marini e del vice direttore generale Romolo Bugari”. Il nuovo presidente ha anche spiegato quali saranno le strategie che caratterizzeranno lo sviluppo dell’istituto di credito aggiungendo a proposito: “L’intenzione del consiglio di amministrazione è di far diventare la banca sempre più un partner finanziario di riferimento del territorio. Nell’immediato futuro non è prevista l’apertura di nuove filiali, ma il nostro impegno sarà finalizzato al potenziamento di   tutta la nostra struttura organizzativa e a un consolidamento  nel rapporto di collaborazione con la Federazione Marchigiana delle Banche di Credito Cooperativo. Non mancherà il supporto alle aziende e alle famiglie che continuano ad essere in difficoltà per le conseguenze della crisi economica mondiale”.

Mattioli subentra, come detto, a Gasparretti, il quale lo scorso primo luglio ha rassegnato le dimissioni “dettate da esigenze familiari ed anche dall’opportunità di offrire al nostro Istituto un ricambio generazionale”, come riportato nella lettera inviata ai soci, nella quale ha anche sottolineato: “Questo non è un addio,  ma un semplice commiato da una responsabilità, accompagnata da una sincera gratitudine e commozione”.

La nuova composizione del vertice della Banca Picena Truentina è stata completata con la nomina del vice presidente vicario Claudio Censori, dottore commercialista con studio a Centobuchi. Riconfermato come vice presidente Giampiero Fioravanti, dottore commercialista a Colli del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.301 volte, 1 oggi)