SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un week end tranquillo sulle spiagge sambenedettesi, per quanto riguarda il lavoro del servizio di salvataggio a cura della cooperativa Riviera Service.
C’era davvero il pienone, soprattutto domenica, ma il mare calmo e il buon lavoro coordinato dei bagnini, in particolare nelle vicinanze delle scogliere, hanno fatto sì che questa passerà agli annali come la classica domenica di grande afflusso in spiaggia, senza episodi drammatici come quelli registrati a giugno.
L’unica apprensione per i bagnini è stata legata allo smarrimento in spiaggia di una bambina polacca di quattro anni, allontanatasi dai genitori nei pressi del Las Vegas. La bimba si è allontanata passeggiando lungo la spiaggia con una maschera per immersioni in mano, e questo aveva fatto temere che potesse essersi avventurata in acqua da sola.
Una ventina di stabilimenti balneari più a nord, presso il lido Le Anfore, un bagnino in contatto radio con gli altri più vicini al punto dell’allarme ha notato la bambina e l’ha assistita fino al ricongiungimento con la famiglia.
Per il resto, in spiaggia si è registrato soltanto qualche colpo di sole da parte di qualche bagnante, che ha ricevuto assistenza dai ragazzi della Riviera Service, ci fa sapere nel tardo pomeriggio di domenica un responsabile della cooperativa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 549 volte, 1 oggi)