MONTEFIORE DELL’ASO – Essere montefiorani e ribadirlo con orgoglio. Questo è il tema dell’incontro che si terrà domenica 17 luglio nel Polo Museale San Francesco di Montefiore dell’Aso. Invitati all’evento soprattutto coloro che non vivono più nel paese di origine e che potranno così rinsaldare il legame con chi ci abita oggi.

L’Amministrazione Comunale, in collaborazione con le associazioni cittadine, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia ha pensato di organizzare “l’orgoglio montefiorano”.

“Ci sarà sicuramente chi abita vicino al nostro borgo, chi vi torna sporadicamente o chi magari da diversi anni non torna nel paese d’origine. A tutti loro vorremmo dedicare una giornata di festa-  commenta  il sindaco di Montefiore,  Achille Castelli– Vorremmo che fosse l’occasione per mostrare come il borgo è cambiato, diventando uno dei Borghi più belli d’Italia, le eccellenze, le attrattive”.

Il programma della giornata  prevede la partecipazione di tutte le realtà cittadine, il pranzo in piazza organizzato dalla Pro Loco e dallo staff della “Maialata in Piazza”, la visita al Polo Museale ed un concerto bandistico.

“E’ difficilissimo ricostruire l’indirizzario di tutti coloro che sono emigrati da Montefiore- dichiara l’assessore alla cultura Giamaica Brilli– chiediamo una collaborazione nel diffondere la notizia in modo che possa giungere a più persone possibile. Ricordiamo che, al fine di poterci organizzare al meglio, occorre prenotarsi entro il 7 luglio per partecipare alla giornata”.

Per maggiori informazioni e prenotazioni 0734-938743; oppure mandare una e-mail sindaco@comune.montefioredellaso.ap.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 78 volte, 1 oggi)