GROTTAMMARE – “Un cielo blu intenso, notturno e pieno di stelle”. Con questo immaginario la “Corale Sisto V” invita i cittadini e gli appassionati a partecipare al “Concerto per il Patrono San Paterniano” previsto per mercoledì 6 luglio, ore 21.30, nel suggestivo paese alto grottammarese all’interno della chiesa di Sant’Agostino. Un concerto innovativo, sotto la guida del presidente Alessandro Ciarrocchi e del presidente onorario Mario Petrelli, quello che sarà presentato quest’anno, con artisti di alto calibro.

Il pubblico sarà deliziato dalla musica diretta e seguita dal maestro e direttore Luigi Petrucci, che si esibirà nel Salmo XVIII di Benedetto MarcelloI cieli immensi narrano” accompagnato sia dalle possenti e gravi note del basso continuo del prof. Andrea Arcinii, sia dalle dolci melodie dell’organo da accompagnamento del prof. Giuseppe Sabatini e con i testi dell’ultimo lavoro del prof. Giarmando Dimarti, poeta grottammarese che in pochi anni si è distinto per le sue creazioni letterali e testuali. Durante la ricca serata si esibirà l’artista Vincenzo di Bonaventura impegnato nell’interpretazione di “Quattordici sonate e una sarabanda”.

All’evento parteciperanno il sindaco Luigi Merli, il vicesindaco Enrico Piergallini, il “Comitato Festeggiamenti San Paterniano” nella persona del Parroco don Giorgio Carini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 447 volte, 1 oggi)