SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del Movimento 5 Stelle in cui il consigliere comunale Maria Rosa Ferritto contesta le nomine dei presidenti delle Commissioni Consiliari ad opera della maggioranza e reclama la Commissione all’Urbanistica in quanto unica forza di minoranza presente.

Di fronte alla dichiarazione della capogruppo del Pd Loredana Emili, con cui ha reso nota l’intenzione di assegnare al proprio partito la presidenza della Commissione all’Urbanistica, la capogruppo del MoVimento 5 Stelle Maria Rosa Ferritto non può che denunciare una imposizione della maggioranza. La Commissione all’Urbanistica è la più importante ed influente e storicamente è stata sempre lasciata nelle mani della minoranza, riequilibrando così le forze politiche e creando un ulteriore strumento di controllo sull’operato dell’amministrazione comunale.

La posizione della Emili dimostra come la maggioranza stia continuando ad usare le stesse modalità con cui è stato nominato recentemente il Presidente del Consiglio. In considerazione del fatto che il Pdl è uscito dalle nomine delle presidenze e che l’Udc continua a dimostrarsi ben allineato alla maggioranza, il MoVimento 5 Stelle risulta essere, nell’ambito delle Commissioni, l’unico rappresentante della minoranza. Detto questo, in virtù del ruolo di controllo che la minoranza deve svolgere, Maria Rosa Ferritto rivendica la presidenza della Commissione all’Urbanistica.

Se in occasione della nomina del Presidente del Consiglio il MoVimento 5 Stelle chiedeva maggiore rispetto per i sambendettesi, oggi chiede altrettanto rispetto per le istituzioni e per l’equilibrio delle forze necessario a permettere un’amministrazione trasparente e pulita della città.

Si ribadisce, inoltre, che qualsiasi decisione presa dal MoVimento 5 Stelle può essere espressa e comunicata solo per bocca di Maria Rosa Ferritto in qualità di portavoce del MoVimento stesso”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 827 volte, 1 oggi)