SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A seguito del temporale che ha colpito la città giovedì pomeriggio, le gare pomeridiane dei campionati italiani di pattinaggio corsa sono slittate in avanti nell’orario. Le assegnazioni dei sedici titoli tricolori previste per giovedì, quindi, avverranno solo in serata. A metà pomeriggio la pista è stata asciugata grazie al lavoro degli addetti messi a disposizione dalla Riviera delle Palme Skating in Line e gli atleti sono stati autorizzati a riprendere le operazioni di riscaldamento.
Le gare sono riprese alle ore 18 con le semifinali della 5000 a punti, alla quale seguiranno altre 4 semifinali quindi le finali andranno ovviamente a scivolare in serata.

Nel tardo pomeriggio sono stati assegnati i primi titoli italiani di pattinaggio su strada. Prima dell’inizio delle finali è stato osservato un minuto di raccoglimento per ricordare il giovane pattinatore del G.S. Scaltenigo, Samuele Spalaore, 24 anni, tragicamente deceduto qualche giorno fa in un incidente stradale. Il primo titolo a essere assegnato è stato quello della 200 a cronometro Ragazzi secondo anno femminile ed è andato a Giorgia Bormida (Mens Sana Siena), che ha preceduto Ginevra Vezzi (Pattinatori Savonesi) e Irene Nadalini (Pol. Bellusco).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 301 volte, 1 oggi)