ACQUAVIVA PICENA – Fresche serate culturali in collina con vista sul mare. Una tradizione che si rinnova anche quest’anno grazie alla collaborazione tra l’assessorato alla Cultura guidato da Teodorico Compagnoni e il libraio Mimmo Minuto.

Il primo appuntamento sarà domenica 3 luglio alle ore 21:30 in piazza San Nicolò, il cuore del paese tra la chiesa e la torre dell’orologio dove Federico Moccia, scrittore e regista, parlerà del suo ultimo titolo L’uomo che non voleva amare edito da Rizzoli. La domenica successiva, il 10 luglio alle ore 18:30, arriverà in piazza Emanuele Filiberto di Savoia, noto personaggio televisivo, che presenterà il suo primo romanzo dal titolo Mi fai stare bene pubblicato da Rizzoli.

L’incontro con gli autori proseguirà con il giornalista Roberto Giacobbo che il 14 agosto intratterrà il pubblico raccontando le ipotesi su una possibile esistenza dopo la morte con il lavoro edito da Mondadori per la collana “Ingrandimenti” dal titolo Aldilà. La vita continua?

E poi la pittura: dal 14 al 28 agosto ci sarà la sesta edizione della mostra Acquaviva nell’arte dedicata ai pittori emergenti. L’esposizione sarà aperta di pomeriggio e si snoderà nel centro storico: nella sala del palio, nella biblioteca comunale e nella struttura dell’hotel O’viv.

Anche la musica trova posto in piazza San Nicolò. Domenica 17 luglio, per l’ormai consueta manifestazione Concerto d’estate, giunta quest’anno alla sua nona edizione, risuoneranno le note di uno dei più famosi operisti italiani a cavallo tra Ottocento e Novecento, Pietro Mascagni, che pare sia legato al paese per una sua visita ad Acquaviva. Tra i nomi prestigiosi della serata il pianista Antonio Camponogara.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 479 volte, 1 oggi)