GROTTAMMARE –  Furti a raffica nella notte fra lunedì e martedì presso il lungomare di Grottammare. Presi di mira lo chalet Noa, un paio di stabilimenti balneari vicini e alcune abitazioni sempre nei dintorni (due, una terza è stata solo “sfiorata” dai ladri).

Allo chalet Noa, dove i ladri sono stati ripresi dalle videocamere di sorveglianza interna, i ladri sono entrati scassinando con il piede di porco una entrata sul retro. L’allarme è suonato, ma i due malviventi vestiti di nero sono entrati ugualmente dentro il locale, scassinando le casse e portando via i soldi che si trovavano nel fondo cassa. Le casse, poi, sono state lasciate vuote in spiaggia. Polizia e Carabinieri sono arrivati pressochè subito, ma i ladri erano già scappati. Una ragazza ha segnalato alle forze dell’ordine che c’erano due giovani persone vestite di nero e con fare sospetto che scappavano lungo la spiaggia, c’è stato un inseguimento ma i ladri sono scappati, uno verso la stazione uno lungo la spiaggia.

I filmati ripresi dalle videocamere dello chalet Noa sono ora al vaglio delle forze dell’ordine. I due ladri, uno dei quali faceva il “palo” mentre l’altro scassinava le casse, erano vestiti di nero, a volto scoperto, piuttosto giovani.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.233 volte, 1 oggi)