SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Niente presidenza della Commissione Urbanistica al Popolo della Libertà. E’ quanto emerge in queste ore dagli ambienti del centrodestra sambenedettese, in attesa che i capigruppo del Consiglio Comunale si riuniscano nuovamente nel tardo pomeriggio di martedì.

La sensazione tra le fila azzurre è che possa essere soffiato l’incarico ricoperto da Luca Vignoli negli ultimi cinque anni. Una decisione che, qualora venisse confermata dai fatti, apparirebbe clamorosa, anche in virtù del faccia a faccia avvenuto tra il sindaco Gaspari e Bruno Gabrielli, che l’esponente berlusconiano aveva definito “cordialissimo”.

Nella passata legislatura, l’opposizione aveva avuto tra le mani tre commissioni: Bilancio (con presidente Pino Nico, all’epoca quota Udc), Cultura (con lo stesso Gabrielli) ed appunto Urbanistica. Con la sottrazione di quest’ultima la spartizione vedrebbe un 6 a 2 in favore della maggioranza. Senza dimenticare che, come già preannunciato, potrebbe aggiungersi alla lista una nuova Commissione, ovvero quella degli Affari Generali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 288 volte, 1 oggi)