RIMINI-TURRIS 0-0 D.T.R. 3-1 D.C.R.
RIMINI: Scuffia; Palazzi (90′ Zanigni), Mastronicola, Aquino, Vittori; M.Brighi, Valeriani, Onescu (74′ Gasperoni), Buonocunto (82′ Evangelisti),Baldazzi, Olcese. Allenatore: D’Angelo
TURRIS: Della Corte; Rea, Braca, Mariniello, Montariello (60′ Vacca); D’Ambrosio, Polverino, Della Ventura (’90 Teta); Contino (60′ Coppola), Russo. Allenatore: Gaglione (al posto dello squalificato Mandragora)
Arbitro: Ghersini di Genova
Sequenza rigori: Olcese (R) gol, Russo (T) gol, Baldazzi (R) fuori, Teta (T) palo fuori, Evangelisti (R) gol, Polverino (T) parato, M.Brighi (R) gol, Mariniello (T) parato.
Ammoniti: Della Ventura (T), Rea (T), Baldazzi (R).
Recuperi: 0’+4′

TERNI- Nella finale dei Play Off Nazionali di Serie D dopo lo 0-0 dei 90′ regolamentari, il Rimini batte la Turris (quinta nel suo Girone I, e che aveva perso anche la finale di Coppa Italia di Serie D contro il Perugia) ai calci di rigore e torna in Seconda Divisione (dove i romagnoli mancavano dalla stagione 2002/03) Lega Pro. Decisivi gli errori dal dischetto dei campani: Teta, Polverino e Mariniello. Protagonista del match il portiere riminese Scuffia (ex Fulgor Maceratese) che ha parato ben 2 rigori. Dunque la squadra di D’Angelo, giunta terza nella Regolar Season, è stata premiata da dei Play Off disputati in maniera impeccabile tornando come già detto tra i Professionisti (dove manca dalla stagione 2009/10, Prima Divisione, al termine della quale nonostante il quarto posto, causa fallimento finì direttamente in Serie D).
La promozione del Rimini lascia libero un posto nel Girone F (2011/12) anche per un eventuale ripescaggio (ad esempio del Miglianico). Con questo ultimo verdetto è stata archiviata la Serie D 2010/11.
In attesa di eventuali cambiamenti e stravolgimenti estivi che potrebbero dar vita a ripescaggi, questi che seguono sono tutti i verdetti scaturiti dal campo nella stagione appena conclusa.
Le 9 squadre vincitrici dei loro rispettivi Gironi di Serie D che dunque approdano in seconda divisione (ex C2) Lega Pro sono:
il Cuneo (nel Girone A ) , il Mantova (nel Girone B ), il Treviso (nel Girone C ), il Borgo a Buggiano (nel Girone D ), il Perugia (nel Girone E), il Santarcangelo (nel Girone F), l’Aprilia (nel Girone G ), l’Arzanese (nel Girone H ) e l’Ebolitana ( nel Girone I ).
Queste 9 squadre si sono giocate la Poule Scudetto per stabilire la squadra campione d’Italia Dilettanti .
Qui riportiamo nel dettaglio (saltando i risultati scaturiti dai 3 Gironi iniziali), le semifinali e la finale giocate in gara unica e campo neutro per l’assegnazione dello Scudetto Dilettanti:
Semifinali: Cuneo-Ebolitana 1-1 D.T.S., 5-3 D.C.R. e Arzanese-Perugia 1-1 D.T.S., 5-6 D.C.R.
D.T.S.= Dopo Tempi Supplementari; D.C.R= Dopo Calci Rigore.
Finale giocata allo Stadio Tenni di Treviso: Cuneo-Perugia 1-0 (al 66′ Di Paola). Il Cuneo è Campione d’Italia Dilettanti 2010/11.
La coppa Italia di Serie D è andata al Perugia il quale già vincitore del proprio campionato (Girone E) ha lasciato alla finalista perdente Turris l’accesso diretto da regolamento alle semifinali dei Play off Nazionali che hanno dato un’altra promozione in Seconda divisione.

PLAY OFF GIRONE F: Semifinali Play Off in gara unica domenica 15 maggio: al Comunale Piano D’Accio Teramo-Jesina 1-0 (al 75′ Gambino) e al Romeo Neri Rimini-Forlì 3-2 D.T.S. (38′ Buonocunto, 41′ Pezzi [F], 60′ Buonocunto, 77′ Chicco [F], 2′ s.t. supplementare Olcese su rigore)
Finale Play off in gara unica domenica 22 maggio presso lo stadio Comunale Pino D’Accio di Teramo: Teramo-Rimini 1-3 D.T.S. (61′ Valeriani, 67′ Gambino [T], 1′(T.S.) Olcese, 112′ Massaccesi). Rimini approdato ai play off Nazionali .

PLAY OFF NAZIONALI SERIE D: Le nove squadre qualificate (avendo vinto i Play Off nei loro rispettivi Gironi) : San Christophe (Girone A) , Voghera (Girone B), San Donà Jesolo (Girone C), Pontedera (Girone D), Sansepolcro (Girone E), Rimini (Girone F) , Bacoli Sibilla (Girone G), Pomigliano (Girone H) e Forza e Coraggio (Girone I) sono state divise in 3 Gironi triangolari dove le prime 3 classificate di ogni Girone sono approdate in semifinale assieme alla Turris, ammessa direttamente alle semifinali in quanto finalista della Coppa Italia di serie D vinta dal Perugia già promosso in Seconda divisione avendo vinto il Girone E del massimo campionato Dilettanti.
Questi i risultati nel dettaglio dalle semifinali dei Play Off Nazionali: Andata mercoledì 15 giugno ore 16: Rimini-Voghera 4-1 (37′ Olcese , 48′ Baldazzi , 56′ Valeriani , 62 Buonocunto , 82′ Magnoni [V] )e San Donà Jesolo-Turris 2-2 ( 17′ Migliorini [S.J] su rigore, 28′ Iovene [T], 50′ Nicoletti [S.J], 55′ Russo [T] )
. Ritorno domenica 19 giugno : Voghera-Rimini 0-1 (81′ Valeriani) e Turris-San Donà Jesolo 0-0. Finale in gara unica domenica 26 giugno sul neutro Libero Liberati di Terni : Rimini-Turris 0-0 D.T.R. 3-1 D.C.R. Rimini promosso in Seconda Divisione Lega Pro.

ALBO D’ORO PLAY OFF NAZIONALI DI SERIE D: 2005/06: Monopoli ; 2006/07: Casale (che però non venne ammesso nell’allora C2) ; 2007/08: Sambonifacese ; 2008/09: Nocerina ; 2009/10: Matera ; 2010/11: Rimini.

Le squadre di Serie D retrocesse direttamente in Eccellenza dopo la stagione regolare sono: Vigevano, Settimo e Borgorosso (nel Girone A), Solbiatese e Castelnuovo Sandrà (nel Girone B), Kras Repen e Torviscosa (nel Girone C) , Nuova Verolese, Castel San Pietro e Russi (nel Girone D), Monteriggioni e Fortis Juventus (nel Girone E), Miglianico, Cesenatico, Fossombrone e Bojano (Nel Girone F), Castidias e Tavolara , quest’ultima dopo spareggio perso 1-2 D.T.S. col Sanluri che invece approda ai play out (nel Girone G), Francavilla Fontana (che anche la scorsa stagione retrocedette ma poi in estate era stata ripescata) ed Ostuni (nel Girone H), Atletico Nola e Mazara (nel Girone I).

PLAY OUT SERIE D:
Le squadre di Serie D retrocesse dopo la disputa dei play out sono: Rivoli (Girone A) ; Trento e Villafranca (nel Girone B) ; Montecchio ed Opitergina (nel Girone C) ; Carpendolo (nel Girone D) ; Sestese e Montevarchi (nel Girone E) ; nel Girone F non si sono disputati i play out ; Sanluri e Guidonia (nel Girone G) ; Sant’Antonio Abate e Pisticci (nel Girone H) ; Rossanese e Modica (nel Girone I).
Il motivo per cui in alcuni gironi non sono stati disputati i play out o dove si è giocata una sola sfida anzichè 2 è legato ai distacchi troppo elevati che c’erano in classifica al termine della stagione regolare.

Ecco il quadro Nazionale aggiornato e definitivo di tutte le squadre che hanno vinto i propri campionati regionali d’Eccellenza e sono dunque approdate in Serie D:
Abruzzo : San Nicolò.
Basilicata: Angelo Cristofaro.
Calabria: Acri.
Campania: CTL Campania (Girone A) e Serre Albumi (Girone B )
Emilia Romagna: Bettola Ponte (Girone A) e Riccione 1929 (Girone B)
Friuli Venezia Giulia: Italia San Marco.
Lazio: Palestrina (Girone A) e Ginnastica e Calcio Sora dopo spareggio vinto con Lupa Frascati (Girone B )
Liguria: Bogliasco d’Albertis
Lombardia (unica regione che ha tre gironi d’Eccellenza): Naviglio Trezzano (Girone A), Mapello (Girone B) e Aurora Seriate (Girone C)
Marche: Ancona 1905
Molise: Real Isernia
Piemonte e Valle D’Aosta (unica regione che non ha un proprio girone d’Eccellenza): Gozzano (Girone A) e Villalvernia Val Borbera (Girone B).
Puglia: Martina Franca (dopo aver vinto spareggio giocato contro l’Audace Cerignola).
Sardegna: Progetto Sant’Elia Cagliari.
Sicilia: Licata (Girone A ) e Palazzolo (Girone B)
Toscana: Pistoiese (Girone A) e Lanciotto Campi Bisanzio (Girone B).
Trentino Alto Adige: San Giorgio.
Umbria: Pierantonio.
Veneto: MM Sarego (Girone A) e Delta 2000 (Girone B).
A queste squadre nei rispettivi Gironi di Serie D dove verranno inserite si aggiungeranno il Città di Marino (Lazio) finalista della coppa Italia Dilettanti (vinta dall’Ancona 1905) e le sette vincitrici dei play off nazionali d’Eccellenza: Giorgione, Internapoli Camaldoli, P.R.O. Imperia, Sansovino, Sarnese, Trestina e Vis Pesaro .

QUESTI NEL DETTAGLIO I PLAY OFF NAZIONALI D’ECCELLENZA:
Risultati delle semifinali andata (29 maggio) e ritorno (a campi invertiti 5 giugno) dei Play Off Nazionali d’Eccellenza :
Verbania Calcio (Piemonte girone A)-Cerea (Veneto girone A) 1-1 ed 1-2 ; Giorgione (Veneto Girone B)-Fersina Perginese (Trentino Alto Adige) 1-0 ed 1-2;
Verbano (Lombardia Girone A)-Aurora Travagliato (Lombardia Girone C) 2-0 e 3-1; Fontana Fredda (Friuli Venezia Giulia)-P.R.O. Imperia (Liguria) 1-0 e 0-1 D.T.S., 2-4 dopo i calci di rigore;
Folgore Verano (Lombardia Girone B)-Lascaris (Piemonte Girone A) 1-1 e 0-0 ; Torres (Sardegna)-S.C. Trestina (Umbria) 1-1 ed 1-3 ;
Vis Pesaro (Marche)-Massa Lombarda (Emilia Romagna Girone B) 2-1 (7′ Zonghetti , 56′ Bellucci, 70′ Gardenghi [M.L.]. Al 68′ sul 2-0, Monterastelli [M.L.] parava rigore a Rossi [V.P.] ) ed 1-1 ( 55′ Lanzoni, 80′ Vicini) ; Fidenza (Emilia Romagna Girone A) -Sporting Pisa (Toscana Girone A) 1-1 e 0-0;
Lupa Frascati (Lazio Girone B)-Francavilla (Abruzzo) 2-0 e 2-1 ; Sansovino (Toscana Girone B)-Civitavecchia (Lazio Girone A) 1-3 e 5-1;
Biancadrano (Sicilia Girone B)-Atella M.Vulture (Basilicata) 1-0 e 0-0 ; Sarnese (Campania Girone B)-Isola Capo Rizzuto (Calabria) 5-0 ed 1-2 ;
Petacciato (Molise)-Internapoli Camaldoli (Campania Girone A) 0-2 ed 1-3 ; Due Torri (Sicilia Girone A)-Bisceglie (Puglia) 2-1 ed 1-1.

Questi i risultati delle 7 finali (del 12 e 19 giugno) che hanno dato altrettante promozioni in Serie D :
Cerea-Giorgione 1-0 e 0-2; P.R.O. Imperia-Verbano 1-0 e 2-3 ; Lascaris-Trestina 1-2 e 2-3; Sporting Pisa-Vis Pesaro 0-0 e 1-3 (1′ Brega [S.P.], 23′ e 52′ Bellucci, 92′ Zonghetti); Lupa Frascati-Sansovino 3-4 e 2-2 ; Biancadrano-Sarnese 1-1 e 0-3 ; Internapoli Camaldoli-Due Torri 1-1 ed 1-0.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 606 volte, 1 oggi)