GROTTAMMARE – Dalla laguna di Venezia alla Perla dell’Adriatico. Il maestro Antonio Pedretti dopo il successo alla 54a edizione della Biennale, dove ha ricevuto l’invito proprio da Vittorio Sgarbi, il curatore del padiglione italiano, esporrà le sue opere a Grottammare.

Il 25 giugno prossimo il maestro varesino presenterà “Nostalghia Epifanica” alla Galleria “Opus”, insieme al grottammarese  Giarmando Dimarti.

“La natura è tutto. E l’uomo, imponente, può solo limitarsi ad osservarla e rappresentarla. É l’importante lezione concettuale degli impressionisti, Monet su tutti, che Pedretti porta con sé nella lunga ricerca artistica. E con lo stesso spirito riprende queste tematiche, con il non facile compito di aggiornare i codici di comunicazione, di renderle attuali”. (da un testo critico)

La mostra, che sarà visitabile fino al 4 settembre, è stata inserita nel ricco cartellone di eventi che l’associazione “Rosa dei venti” ha proposto al Comune, animando così in maniera sostanziosa la vita culturale di Grottammare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 370 volte, 1 oggi)