GROTTAMMARE – Il Grottammare ha scelto il nuovo tecnico per la prossima stagione d’Eccellenza 2011/12: si tratta di Luigi Zaini (fratello di Pietro fantasista dell’Ascoli in Serie A ed in B tra la fine degli anni ’80 e la metà degli anni ’90). Zaini all’esordio nel campionato d’Eccellenza, è reduce da un ottimo campionato alla guida della Cuprense (Promozione Marche Girone B) che ha chiuso la stagione regolare all’ottavo posto . In precedenza il neo allenatore biancoceleste, prima dell’esperienza a Cupra Marittima aveva guidato per due stagioni consecutive (2008/09 e 2009/10) il Ripatransone (1° Categoria Girone D) raggiungendo 2 volte la finale Play Off. La sua carriera da tecnico era iniziata nel 1988 ( a 22 anni) nel settore giovanile della JRVS, diventandone poi il responsabile. Aveva poi proseguito con il vivaio della Sambenedettese, diventando l’allenatore in seconda all’epoca Soldini; poi aveva guidato i Giovanissimi Nazionali dell’Ascoli, ed era stato il vice di Favo (ora neo tecnico dell’Ancona 1905) in C2 a Giulianova. Inoltre ha collaborato con il settore giovanile del Parma come responsabile delle scuole calcio affiliate.
Queste le parole del direttore generale Pino Aniello : “Abbiamo puntato su un tecnico emergente e che sa lavorare bene con i giovani. Da tempo seguivo Zaini e credo che possa sposare appieno il progetto Grottammare”.

La società grottammarese terrà oggi (giovedì ) una conferenza presso l’Hotel Parco dei Principi in cui presenterà il nuovo organigramma e i nuovi soci-dirigenti. Il presidente Luigi Furnari è soddisfatto di questo ampliamento d’organico: “Lunedì sera durante un incontro abbiamo definito e accolto in società nuove persone che andranno ad incrementare l’organigramma – spiega il patron – I nuovi soci-dirigenti sono 7, e le nuove figure societarie che avevo proposto sono state ben accolte. Pino Aniello è stato promosso da Direttore Sportivo a Direttore Generale e sarà affiancato da un consulente di mercato. Marcello Rivosecchi, dirigente da alcune generazioni, sarà uno dei vice-presidenti. Saranno presentati inoltre il nuovo responsabile marketing e comunicazione, il presidente onorario del settore giovanile e il team manager delle giovanili. Sono stati pianificati, insieme a tutti i soci, gli obiettivi calcistici, economici e finanziari per la nuova stagione. Il nostro è un budget contenuto, e per questo motivo cercheremo calciatori motivati, pronti a fare sacrifici non solo economici, e che dimostrino l’attaccamento alla maglia. La nostra idea è di creare un gruppo di ragazzi del territorio di Ascoli Piceno e Fermo”.
La squadra rivierasca dovrebbe quasi sicuramente confermare tra i giocatori il terzino Adamoli ed i centrocampisti Traini che sembrava in procinto di tornare alla Samb e Nardini . Vicino anche il rinnovo del giovane portiere classe 93 Pompei.

INFO MERCATO D’ECCELLENZA MARCHE:
L’ Elpidiense Cascinare ha scelto il nuovo allenatore ed il nuovo Diesse che saranno rispettivante Luca Cerqueti (autore della vittoriosa cavalcata che ha riportato in Eccellenza la Monturanese) e Roberto Agostinelli (ex Fulgor Maceratese)
La Fulgor Maceratese (che aveva vinto il suo spareggio play out col Real Metauro ed era rimasta in attesa del ripescaggio) dopo aver centrato la salvezza grazie alla promozione della Vis Pesaro, si è affidata al Diesse Cicchi e al nuovo allenatore Guido Di Fabio quest’ultimo ex Martinsicuro e nella stagione appena conclusa alla guida del Lecce primavera. I primi acquisti biancorossi sono: il portiere classe 78 cresciuto nelle giovanili della Samb Pierfilippo Carfagna (di recente aveva difeso i pali di Cologna Paese e Martinsicuro) ed il trantasettenne centrocampista Marco Bucci (proveniente dall’Elpidiense), quest’ultimo aveva già indossato la maglia della Fulgor con la quale nel 2005 aveva vinto il campionato d’Eccellenza.
La Fermana è in attesa di conoscere il suo futuro ossia se giocherà ancora in Eccellenza o sarà ripescata in Serie D. Nel frattempo la rosa è in costruzione e la squadra in cerca di un allenatore dopo che Cornacchini si è accasato alla Civitanovese.
Il Tolentino ha ripreso dal Porto Potenza Picena (Promozione Marche Girone B) dove ha giocato nella stagione appena conclusa il difensore Matteo Monteneri che aveva vestito la casacca cremisi nella stagione 2009/10. La squadra cremisi ha però anche ceduto la punta argentina Marcoaldi al San Marco Servigliano, neopromosso in Promozione Marche.
La Biagio Nazzaro nella prossima stagione sarà guidata da Maurizio Morsucci dopo l’ottimo campionato culminato con la salvezza (dopo i play out vinti con il Centobuchi) alla guida della matricola Belvederese che egli stesso aveva portato in Eccellenza.
La neopromossa Monturanese invece dovrebbe affidarsi al tecnico Mazzaferro che la stagione appena conclusa aveva guidato la Cingolana.
Il Montegranaro nella prossima stagione sarà guidato in panchina da Renzo Morreale reduce da 2 buone stagioni al Porto Sant’Elpidio (Promozione Marche, Girone B).

Il Fossombrone appena sceso dalla serie D invece si affiderà a Michele Fucili.

La Belvederese dopo l’addio del tecnico Morsucci e del Diesse Petrini, ha affidato la sua panchina ad Alessandro Basili, promosso in prima squadra dopo aver ben guidato la formazione Juniores rosso-verde.

L’ Urbania sarà guidata da Francesco Baldarelli la scorsa stagione al Fossombrone.

Fusione tra le 2 squadre lamensi Atletico Piceno (giunto ottavo al suo primo campionato d’Eccellenza) e Truentina Castel di Lama (che ultimamente era sprofondata in terza categoria, precisamente nel Girone O) dando vita all’ Atletico Truentina 1946 alla cui guida è stato confermato l’ottimo Peppino Amadio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 773 volte, 1 oggi)