SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Samb ufficializza l’accordo con Andrea D’Agostino, giocatore classe 1985 reduce dalla prima esperienza in serie D con la maglia del Sanluri ma in precedenza sempre in serie C1 e C2 con le maglie di Foggia, Potenza, Rieti e Pavia. D’Agostino, nato calcisticamente nel Napoli e poi cresciuto nella Primavera del Chievoverona, è un difensore mancino che può giocare indifferentemente come centrale in una difesa a tre o come esterno sinistro. Un po’ sfortunata per lui l’ultima stagione: rimasto svincolato fino a gennaio dopo la fine dell’esperienza in C1 col Foggia, ha deciso alla fine di accettare l’offerta dei sardi del Sanluri (serie D girone G), ma il campionato si è concluso con la sconfitta nei playout nonostante il suo ottimo contributo.

Nelle prime dichiarazioni rilasciate al sito ufficiale della Samb D’Agostino si dice quindi in cerca di riscatto: «Quando ho saputo che mi cercava la Samb non ho preso in considerazione nessuna altra proposta, ero certo di voler venire qui e non vedo l’ora di scendere in campo per dare il massimo». Con lui la difesa rossoblu raggiunge quota tre over (gli altri due sono il confermato Mengo e la new entry Marini) e acquista flessibilità: possibili una difesa a tre Marini-Mengo-D’Agostino o una classica difesa a quattro con D’Agostino esterno sinistro, anche se sembra più probabile la prima ipotesi, per dirottare sugli esterni due dei quattro under obbligatori. Discorsi comunque prematuri: ora il mercato dovrà concentrarsi proprio sui giovani.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 953 volte, 1 oggi)