TERAMO – Vertice in Provincia di Teramo tra il presidente Valter Catarra e i rappresentanti della Poggipolini srl, l’azienda di Bologna che acquisterà un ramo d’azienda dell’Atr di Colonnella.

Nel corso dell’incontro si è esaminato nel dettaglio i termini della proposta di acquisto e il relativo Piano industriale autorizzato dal Ministero dello Sviluppo la scorsa settimana.

Ambedue le proposte autorizzate dal Ministero – oltre a quella della Poggipolini è stato autorizzato l’acquisto degli immobili da parte di due privati, soggetti diversi dal gruppo di San Lazzaro di Bologna – hanno 30 giorni di tempo per mettere a punto gli accordi preliminari e arrivare entro 60 giorni alla stipula del contratto vero e proprio.

“Una fase delicata che prevede l’apertura di una dialogo fra i due acquirenti per la compenetrazione dei rispettivi interessi – ha dichiarato Catarra a margine dell’incontro – da parte nostra abbiamo messo a disposizione il  tavolo di mediazione istituzionale per far fronte ad ogni criticità. Dopo l’incontro abbiamo sentito anche il commissario straordinario Gennaro Terracciano con il quale ci incontreremo nei prossimi giorni così come incontreremo i sindacati. Per noi è fondamentale ribadire, a tutti i livelli istituzionali e tanto più nei confronti degli acquirenti,  il prioritario interesse non solo al mantenimento dei livelli istituzionali ma alla strutturazione di un vero e proprio polo del carbonio di interesse nazionale in quanto è evidente che ve ne sono tutte le condizioni”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 840 volte, 1 oggi)