Giunta Gaspari. Ha ragione chi dice che, da questo momento in poi, bisogna farla finita con le polemiche su quanto detto durante la campagna elettorale: tutto era finalizzato a danneggiare l’avversario per trarne profitti personali. Un teatrino che è servito a far diventare  gli astensionsiti il “partito di maggioranza”. Un “partito” al quale, per convenienza, nessuno dà il giusto rilievo oltre ad un valore politico che, fra non molto, farà stuccare la corda nella nazione e nelle città. E’ mai possibile che non dice nulla quanto sta accadendo in Spagna che è il proseguimento europeo di quanto è successo in Africa?

Indignados!! incazzatos!! facciamo sentire il nostro grido di rabbia. Avete visto cosa sta succedendo in spagna? la gente si sta rivoltando ” è una frase che ho trovato a caso su Google.

Noi come giornale, insieme a cittadini volenterosi, vorremmo evitare che si arrivi a certi livelli che portano sempre, dietro di sé, episodi di violenza più o meno voluta. E’ infatti nostra intenzione monitorare tutte le decisioni della giunta con nomi e cognomi e renderle immediatamente pubbliche. Un compito che potrebbe rivelarsi difficoltoso se da parte della politica non ci sarà collaborazione, in particolare dall’addetto alla trasparenza, se la decisione di Gaspari di accogliere il mio suggerimento, non si rivelerà una boutade o fumo negli occhi. Vedremo.

In ogni caso una cosa è certa: il nostro “fiato sul collo” farà bene a Gaspari e soci ma anche all’opposizione. Uomini avvisati, mezzo salvati anche se la nostra speranza è quella di salvarli del tutto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 641 volte, 1 oggi)