VIS PESARO-SPORTING PISA 3-1 (1°T. 1-1)
VIS PESARO: Foiera, Cencioni, Giancarli (66′ Giovanni Dominici ), Lorenzo Paoli, Santini, Torelli, Zonghetti, Barbieri, Vicini (61′ Lapi), Rossi, Bellucci (88′ Francesco Pangrazi ). A disposizione: Pelosi, Omiccioli, Giovanelli e Ridolfi. Allenatore: Simone Pazzaglia
SPORTING PISA: Licciardi, Passariello, Tacchetti (65′ Bonuccelli), Malventi, Romanini, Pellegrini, Gorelli (52′ Aliotta), Fommei, Brega, Gori (84′ Semboloni), Costantini . A disposizione: Giambruno, Mussi, Baroni e Menciassi. Allenatore: Gabriele Lazzerini
Arbitro: Amabile di Vicenza. Assistenti: Rizzato di Rovigo e Bruno di San Donà di Piave (Venezia).
Reti: 1’ Brega (S.P.), 23’ e 52′ Bellucci (V.P.), 92′ Zonghetti (V.P.).
Recuperi: 3 + 4 (oltre i 13’ minuti di sospensione).
Note: Al 55′ Vicini (V.P.) sbagliava rigore, parato da Licciardi (S.P.).Al 72′ gioco sospeso (per 13’ minuti) per soccorrere un tifoso pisano (padre del giocatore Gori) sentitosi male poi ripresosi senza conseguenze.
Spettatori: 2000 circa.

PESARO – La Vis Pesaro ce l’ha fatta: è promossa in Serie D dove mancava dal 1994 (infatti i pesaresi dopo la retrocessione dalla C1 della stagione 2004/05, ripartirono direttamente dalla Promozione Marche), regalando inoltre al calcio marchigiano ripescaggi ed altre promozioni. Dopo lo 0-0 di San Giuliano Terme la squadra dell’ottimo Pazzaglia (già protagonista la scorsa stagione sulla panchina dell’Urbania che chiuse terza e disputò i play off) nella finale di ritorno dei Play Off Nazionali d’Eccellenza, ha battuto tra le mura amiche del Benelli, in rimonta per 3-1 lo Sporting Pisa (che era stato già avversario dell’Ancona 1905 ai quarti di Coppa Italia Dilettanti).

I pisani avevano gelato il pubblico di casa, passando in vantaggio in apertura di match con Brega, poi i locali hanno però ribaltato il match con Bellucci (al 10 ° centro stagionale) mattatore dei play off con 5 gol, il quale saliva in cattedra firmando una doppietta (23′ e 52′). Sul 2-1, esattamente al 55′, i vissini hanno anche fallito un rigore con Vicini che si faceva parare la conclusione dall’estremo ospite Licciardi.

Poi la gara veniva sospesa per diversi minuti (dal 72′ all’85’) per soccorrere un tifoso pisano colto da malore. Si trattava del padre di Gori il quale veniva sostituito per stare vicino al genitore che si è successivamente ripreso e salutato dai tifosi biancorossi. Al 92′ giungeva il sigillo di Zonghetti che certificava la promozione nel Massimo Campionato Dilettanti.
Grande impresa dunque quella compiuta dalla Vis (al 21° risultato utile consecutivo) che dopo aver chiuso al quinto posto la Regolar Season ha giocato dei Play Off impeccabili disputando 7 partite quasi perfette. Il capolavoro dei pesaresi è superiore a quello compiuto dalla Jesina la scorsa stagione, e non solo perchè i leoncelli erano giunti quarti in campionato ma soprattutto perchè ottennero la promozione in Serie D tramite ripescaggio dopo aver perso finale Play Off Nazionale con il Kras (Friuli Venezia Giulia).

Insieme alla Vis Pesaro fanno festa anche la Fulgor Maceratese (che era rimasta in stand-by dopo aver vinto play out contro il Real Metauro) che resta in Eccellenza e l’Aurora Treia che sale in Promozione Marche.
Le altre 6 squadre promosse in Serie D sono: Giorgione (Eccellenza Veneto Girone B), Internapoli Camaldoli (Campania Girone A), P.R.O. Imperia (Liguria), Sansovino (Toscana Girone B), Sarnese (Campania Girone B) e Trestina (Umbria).
Inutile dire che si sta profilando per la prossima stagione un Girone F di ferro con la presenza di numerose nobili decadute: Ancona, Civitanovese, Jesina, Samb, Teramo, Vis Pesaro e Fermana qualora venisse ripescata.

PLAY OFF ECCELLENZA MARCHE: Semifinali d’andata mercoledì 18 maggio:
Elpidiense Cascinare-Tolentino 0-2 (32′ Tonici, 38′ Melchiorri) e Vis Pesaro-Fermana 2-0 (48′ e 76′ Zonghetti) .
Semifinali di ritorno a campi invertiti domenica 22 maggio:
Fermana-Vis Pesaro 1-1 (7′ Bellucci [V.P.], 60′ Ekani [F] ) e Tolentino- Elpidiense Cascinare (giocata alle ore 20:30) 2-0 (Tonici e Marcoaldi).
Finale play off in gara unica mercoledì 25 maggio sul neutro Roccheggiani di Falconara: Vis Pesaro-Tolentino 1-0 (all’85′ Bellucci). La Vis Pesaro è approdata ai Play off nazionali .

ALBO D’ORO PLAY OFF ECCELLENZA MARCHE:
2002/03: Grottammare ; 2003/04: Urbisalviense; 2004/05: Vigor Senigallia ; 2005/06: Montegiorgio ; 2006/07:Fossombrone ; 2007/08: Cingolana; 2008/09: Civitanovese ; 2009/10: Jesina; 2010/11: Vis Pesaro.

PLAY OFF NAZIONALI D’ECCELLENZA:
Risultati delle semifinali andata (29 maggio) e ritorno (a campi invertiti 5 giugno) dei Play Off Nazionali d’Eccellenza :

Verbania Calcio (Piemonte girone A)-Cerea (Veneto girone A) 1-1 ed 1-2 ;
Giorgione (Veneto Girone B)-Fersina Perginese (Trentino Alto Adige) 1-0 ed 1-2;

Verbano (Lombardia Girone A)-Aurora Travagliato (Lombardia Girone C) 2-0 e 3-1;
Fontana Fredda (Friuli Venezia Giulia)-P.R.O. Imperia (Liguria) 1-0 e 0-1 D.T.S., 2-4 dopo i calci di rigore;

Folgore Verano (Lombardia Girone B)-Lascaris (Piemonte Girone A) 1-1 e 0-0 ;
Torres (Sardegna)-S.C. Trestina (Umbria) 1-1 ed 1-3 ;

Vis Pesaro (Marche)-Massa Lombarda (Emilia Romagna Girone B) 2-1 (7′ Zonghetti , 56′ Bellucci, 70′ Gardenghi [M.L.]. Al 68′ sul 2-0, Monterastelli [M.L.] parava rigore a Rossi [V.P.]) ed 1-1 ( 55′ Lanzoni, 80′ Vicini) ;
Fidenza (Emilia Romagna Girone A) -Sporting Pisa (Toscana Girone A) 1-1 e 0-0;

Lupa Frascati (Lazio Girone B)-Francavilla (Abruzzo) 2-0 e 2-1 ;
Sansovino (Toscana Girone B)-Civitavecchia (Lazio Girone A) 1-3 e 5-1;

Biancadrano (Sicilia Girone B)-Atella Monticchio Vulture (Basilicata) 1-0 e 0-0 ;
Sarnese (Campania Girone B)-Isola Capo Rizzuto (Calabria) 5-0 ed 1-2 ;

Petacciato (Molise)-Internapoli Camaldoli (Campania Girone A) 0-2 ed 1-3 ;
Due Torri (Sicilia Girone A)-Bisceglie (Puglia) 2-1 ed 1-1.

Questi i risultati delle 7 finali (del 12 e 19 giugno) che hanno dato altrettante promozioni in Serie D :
Cerea-Giorgione 1-0 e 0-2;
P.R.O. Imperia-Verbano 1-0 e 2-3 ;
Lascaris-Trestina 1-2 e 2-3;
Sporting Pisa-Vis Pesaro 0-0 e 1-3 (1′ Brega [S.P.], 23′ e 52′ Bellucci, 92′ Zonghetti);
Lupa Frascati-Sansovino 3-4 e 2-2 ;
Biancadrano-Sarnese 1-1 e 0-3 ;
Internapoli Camaldoli-Due Torri 1-1 ed 1-0.

PLAY – OUT ECCELLENZA MARCHE :
Domenica 22 Maggio Gare di andata dei play out : Centobuchi-Belvederese 0-1 (65′ Rossini) e Fulgor Maceratese-Real Metauro 2-2 (38′ Petrucci [F.M], 57′ Rondina [R.M.], 73′ Luchetti [R.M.] ,Testa [F.M.] ). Domenica 29 Maggio gare di ritorno : Belvederese-Centobuchi 2-1 (15′ Rossini, 31′ Nicola Cardinali, 48′ De Marco [C] ) e Real Metauro-Fulgor Maceratese 1-5 (40′ Trillini, 50′ Cacciatori, 57′ Testa, 61′ Cacciatori su rigore, 74′ Rondina [R.M.], 79′ Bonsignore su rigore).
Belvederese salva.
Tra le 2 vincenti dei play out infatti non c’è stato uno spareggio come ci fu la scorsa stagione (tra Urbino e Castelfrettese) e così la Fulgor Maceratese ossia la squadra che classifica alla mano era peggio posizionata (rispetto alla Belvederese) nella stagione regolare, ha dovuto usufruire della promozione in Serie D della Vis Pesaro per salvarsi. Tutto ciò è stato determinato dalla retrocessione del Fossombrone dalla Serie D Girone F , dalla mancata vittoria del campionato da parte della Fermana e dalla volontà della Federazione Regionale di riportare il torneo a 18 squadre (anzichè 20) . Retrocesse invece Real Metauro ed il Centobuchi.

LA CLASSIFICA FINALE DELL’ECCELLENZA MARCHE: Ancona 1905 87, Fermana 86 , Tolentino 76, Elpidiense Cascinare # 69, Vis Pesaro 63, Corridonia 57, Real Montecchio 56 , Atletico Piceno, Fortitudo Fabriano , Grottammare e Montegranaro 48, Biagio Nazzaro Chiaravalle e Cingolana ed Urbania 47, Belvederese 46 , Real Metauro 45 , Fulgor Maceratese * 41, Centobuchi # 34, Sangiustese # ^ 21 , Urbino ^ 8.
* =La Fulgor Maceratese è passata davanti al Real Metauro dopo la disputa dei play out.
#= 1 punto di penalizzazione
^= direttamente retrocesse in Promozione Marche.
VERDETTI STAGIONE REGOLARE: Ancona 1905 (già vincitrice della Coppa Italia Dilettanti) in Serie D; Sangiustese ed Urbino direttamente retrocesse in Promozione Marche.

Ecco il quadro Nazionale aggiornato e definitivo di tutte le squadre che hanno vinto i propri campionati regionali d’Eccellenza e sono dunque approdate in Serie D:
Abruzzo : San Nicolò.
Basilicata: Angelo Cristofaro.
Calabria: Acri.
Campania: CTL Campania (Girone A) e Serre Albumi (Girone B )
Emilia Romagna: Bettola Ponte (Girone A) e Riccione 1929 (Girone B)
Friuli Venezia Giulia: Italia San Marco.
Lazio: Palestrina (Girone A) e Ginnastica e Calcio Sora dopo spareggio vinto con Lupa Frascati (Girone B )
Liguria: Bogliasco d’Albertis
Lombardia (unica regione che ha tre gironi d’Eccellenza): Naviglio Trezzano (Girone A), Mapello (Girone B) e Aurora Seriate (Girone C)
Marche: Ancona 1905
Molise: Real Isernia
Piemonte e Valle D’Aosta (unica regione che non ha un proprio girone d’Eccellenza): Gozzano (Girone A) e Villalvernia Val Borbera (Girone B).
Puglia: Martina Franca (dopo aver vinto spareggio giocato contro l’Audace Cerignola).
Sardegna: Progetto Sant’Elia Cagliari.
Sicilia: Licata (Girone A ) e Palazzolo (Girone B)
Toscana: Pistoiese (Girone A) e Lanciotto Campi Bisanzio (Girone B).
Trentino Alto Adige: San Giorgio.
Umbria: Pierantonio.
Veneto: MM Sarego (Girone A) e Delta 2000 (Girone B).
A queste squadre nei rispettivi Gironi di Serie D dove verranno inserite si aggiungeranno il Città di Marino (Lazio) finalista della coppa Italia Dilettanti (vinta dall’Ancona 1905) e le sette vincitrici dei play off nazionali d’Eccellenza: Giorgione, Internapoli Camaldoli, P.R.O. Imperia, Sansovino, Sarnese, Trestina e Vis Pesaro .

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.027 volte, 1 oggi)