CUPRA MARITTIMA – Nel cielo dell’estate una stella di meno: niente cinema all’aperto a Cupra Marittima. “Cinema sul mare”, che tanto successo aveva riscosso tra residenti e turisti un anno fa, non sarà ripetuto all’arena dello chalet Serenella.

Eppure nel 2010, a fronte di ben 17 serate offerte dall’organizzazione del Cineforum, il contributo dell’amministrazione comunale fu di appena mille euro: una spesa minima per sostenere una iniziativa molto apprezzata, tanto che i biglietti “staccati” furono complessivamente duemila e duecento. Certo, ci sono stati anche degli esposti che sottolineavano come il luogo non fosse a norma per la proiezione di spettacoli cinematografici, ma per questo sarebbe stato necessario un piccoli investimento, di qualche migliaio di euro, per realizzare un’arena pubblica usufruibile anche per altri momenti culturali.

Ufficialmente sembra che il Cinema sul Mare sia stato cancellato per risparmiare sugli investimenti del cartellone estivo, che quest’anno punta sul Teatro d’Estate che, per 6 spettacoli, necessiterà di un contributo comunale di circa 8 mila euro (sempre alla Serenella). Tuttavia appare strano che il Comune di Cupra Marittima non abbia mille euro per contribuire a coprire quasi un quarto delle serate estive, tenendo presente che la programmazione invece continua nella contigua Grottammare, al Parco Comunale. A Cupra il cinema quindi, questa estate, non sarà né sul mare né sotto le stelle, ma soltanto al Cinema Margherita.

La cosa sta avendo strascichi polemici considerando la lunga collaborazione tra il Cinema Margherita e l’amministrazione comunale anche d’inverno: il Margherita è divenuto davvero un centro culturale molto importante per gli amanti del cinema ma anche per gli incontri di approfondimento non solo per la Riviera delle Palme ma anche per l’intero Piceno e il vicino Fermano.

La vicenda ha un suo antefatto su delle polemiche che avvennero un anno fa quando alcuni spettacoli del Teatro d’Estate, in serate a rischio pioggia, cercarono di trovare riparo nella struttura del Cinema Margherita che però aveva quelle stesse serate occupate a causa di una programmazione da tempo pubblicizzata.

E così ciò che si sarebbe potuto risolvere facilmente con un banale coordinamento rischia invece di privare l’estate di Cupra del cinema all’aperto. E intanto il telo acquistato soltanto un anno fa per la proiezione dei film, che mostriamo nella fotografia, resterà sommerso dalle ragnatele.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 647 volte, 1 oggi)