SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mobile web tv, per visualizzare la clip video cliccare sull’icona rettangolare a destra in basso.

Mercoledì 15 giugno, vi mostriamo alcune immagini degli artisti al lavoro per incidere le loro sculture sui massi del molo sud del porto, per la 15esima edizione del Simposio Internazionale “Scultura Viva”, ideato dall’architetto Piernicola Cocchiaro assieme all’associazione “L’AltrArte”.

Un vero museo a cielo aperto, che quest’anno si arricchirà delle opere di sette scultori selezionati per il tema “La Koinè dell’Adriatico”. Si tratta del croato Miho Banac-Mijač, della montenegrina Danijela Mršulja, dell’albanese Vladimir Topi e degli italiani Stefania Palumbo, Valentino Giampaoli, Maurizio Toccaceli e Franco Daga.

Lieve cambiamento di programma per la giornata finale del Simposio: la presentazione delle opere e la cerimonia di chiusura si svolgono sempre sabato 18 giugno ma in mattinata, alle 10.30, al Molo sud. Spostata al pomeriggio (ore 17.30), sempre a Palazzo Piacentini (Paese alto), la conferenza sulla Koinè dell’Adriatico con le relazioni da parte di studiosi dei rapporti economici, sociali e culturali tra le sponde del mare Adriatico: interverranno Gabriele Cavezzi, Pietro Paolo Menzietti e Renato Novelli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 654 volte, 1 oggi)