SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Andavano in giro con ben 365 grammi di marijuana sotto al sedile dell’auto. Arrestato C.M., un ventitreenne di San Benedetto del Tronto, denunciata a piede libero V.B., una ventiduenne di Cupra Marittima.

Durante un controllo stradale da parte delle Fiamme Gialle, il cane finanziere “Ughel” ha fiutato prima un pacchetto di sigarette nella tasca di una delle portiere, che conteneva 9 pezzi di hashish per un peso complessivo di 15 grammi, ma è stato sotto il sedile del conducente che “Ughel” ha rivolto con più evidenza le proprie attenzioni, facendo trovare, di fatto, una cassettina metallica contenente 365 grammi di marijuana e tre coltelli, sottoposti quindi a sequestro unitamente all’autovettura.

C.M. è stato tratto in arresto e ora si trova presso il Carcere di Marino del Tronto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre V.B. è stata denunciata a piede libero; entrambi dovranno rispondere delle violazioni contemplate dall’art. 73 del D.P.R n. 309/90 “Produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope” e art. 4 della Legge n. 110/1975 “Porto di armi od oggetti atti ad offendere”.

La coppia è stata fermata in piena notte per un controllo di routine mentre, a bordo di un automezzo, percorreva il tratto stradale di via Mare; ancora una volta, è stata l’apparente ingiustificata agitazione dei due fermati ad indurre i militari nel procedere ad un’opportuna ispezione dell’autovettura, condotta con il supporto di “Ughel”, il cane antidroga in servizio presso la stessa Compagnia del Corpo, il quale, appena “puntata” l’autovettura, ha indirizzato senza alcuna esitazione i militari verso l’abitacolo dell’autovettura.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.206 volte, 1 oggi)