VIAREGGIO – “Stiamo vivendo un sogno!” Il presidente della Samb beach soccer Roberto Ciferni non usa mezzi termini per definire la vittoria ai supplementari contro la Colosseum Roma, una delle favorite alla vittoria finale di questa serie A Enel. Per la Samb è la terza vittoria in altrettante gare. “Questi risultati egregi che danno lustro all’intero movimento sportivo cittadino – prosegue Ciferni – sono il frutto di tre anni di duro lavoro e dei tanti sacrifici fatti dalla società e da tutti i collaboratori. Davide ha battuto Golia! E’ un successo che dedichiamo al nostro sponsor Link Energy”. Anche se la vittoria ai supplementari frutta solo due punti e non tre come quelle ottenute nei tempi regolamentari, il coach Oliviero Di Lorenzo è raggiante: “un successo come questo ne vale dieci di punti – esclama con malcelato orgoglio – se penso che nel corso della gara abbiamo dovuto fare a meno prima di Jordan (probabile frattura a un dito del piede) e poi di Bruno Novo, che però nel terzo tempo e nei supplementari ha dato un validissimo contributo. Voglio anche lodare le cosiddette seconde linee che ci hanno permesso di arrivare all’overtime più freschi dei nostri avversari. Petrucci e Sgammini in particolare si sono fatti trovare pronti e hanno offerto delle prestazioni davvero di spessore. Durval è sempre il solito e ha realizzato un gol da antologia, che meriterebbe la copertina. Peccato che probabilmente nella tappa di Lignano, dove ci giochiamo l’accesso alle finali, ci mancheranno Jordan e Bruno Novo, che verranno convocati dalla nazionale portoghese per le qualificazioni agli Europei”.

LA CRONACA

La gara inizia su ritmi molto alti. La Colosseum si porta subito in vantaggio con la rete di Kuman mentre la Sambenedettese dopo sei minuti approfitta di una disattenzione blu-verde-oro e colpisce dalla distanza con Jordan, autore del pareggio. Sul finire di gara occasione per la Sambenedettese alla quale viene concesso un calcio da fermo che Bruno Novo trasforma e porta i suoi in vantaggio. Sul fronte opposto Cristian Torres prova a rispondere ma colpisce la traversa. Prima di chiudere la prima frazione di gioco Kuman si rivela ancora decisivo e colpisce ancora Ruspantini con la doppietta che riporta il risultato in parità. Ripresa sempre intensa per entrambe le squadre anche se la Colosseum spinge sull’acceleratore e prova in avanti con le giocate dei vari Rui Mota, Soria e Kuman, sempre tra i più attivi tra i blu-verde-oro. Al 4′ Soria subisce fallo ma il tiro su calcio da fermo incontra i guantoni di Ruspantini. Qualche minuto più tardi ancora Soria si trova a tu per tu con il portiere avversario ma il tiro finisce di poco fuori. Colosseum sempre in avanti a cercare il gol del vantaggio: ci prova anche Maradona con un bel rasoterra ma l’estremo difensore della Sambenedettese non si fa trovare impreparato. Il risultato non sembra sbloccarsi mentre i rossoblu devono rinunciare alle giocate di Jordan e Bruno Novo, costretti ad uscire per infortunio. L’ultima frazione di gioco si apre con la grinta Colosseum che si traduce nell’importante rete, quella del vantaggio, firmata dall’esperienza di Soria. Un minuto più tardi però la Sambenedettese firma il 3-3 con il tiro da fermo di Durval che si stampa alle spalle di Del Mestre. Senza Jordan i rivieraschi si affidano alle giocate di Durval che con un bellissimo tiro da posizione defilata infila alle spalle di Del Mestre. La Colosseum risponde subito con Javi Torres che si fa trovare nel posto giusto al momento giusto. Il risultato di parità però dura ben poco: ci pensa infatti Bruno Novo, direttamente da centrocampo, a firmare la cinquina della Samb. Negli ultimi minuti la squadra di mister Della Negra tenta ogni strada per cercare di agguantare il pareggio. Alla fine ci riesce con il colpo di testa di Cristian Torres, bravo ad approfittare del tiro in precedenza del fratello Javi. Nel tempo supplementare grande occasione su calcio da fermo per Durval che trova la traversa prima di replicarsi con un altro colpo che porta la Sambenedettese alla vittoria finale, al termine di una partita molto combattuta.

SAMBENEDETTESE-COLOSSEUM 6-5 d.t.s. (2-2; 0-0;3-3)

Sambenedettese: Ruspantini, Tavares, Sgammini, Mannocchi, Jordan, Durval, Cardinali, Bruno Novo, Petrucci, Damiani. All.: Di Lorenzo
Colosseum: Paoloni, Del Mestre, Rui Mota, Leghissa, Torres C., Kuman, Soria, Maradona Jr, Torres J., Caretto. All.: Della Negra
Arbitri: Balacco di Padova, Favaro di Treviso, Messina di Trapani
Marcatori: 2’pt Kuman (C), 6’pt Jordan (S), 10’pt Bruno Novo (S), 12’pt Kuman (C), 2’tt Soria (C), 4’tt Durval (S), 7’tt Durval (S), 8’tt Javi Torres (C), 9’tt Bruno Novo(S), 10’tt Cristian Torres (C), 2′ ts Durval (S)
Ammoniti: Leghissa, Cristian Torres.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 507 volte, 1 oggi)