SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Marco Calvaresi è ad un passo dalla Presidenza del Consiglio Comunale. L’accordo tra il candidato centrista alle elezioni del 15 e 16 maggio scorsi ed il sindaco Gaspari è stato siglato nella mattinata di sabato in Municipio, nel corso di un faccia a faccia al quale ha preso parte tutto il Nuovo Polo, ad eccezione di Futuro e Libertà, che ha disertato l’appuntamento.

Manca solo l’ufficialità, che arriverà in seguito alla riunione che sempre Calvaresi terrà con i rappresentati dei partiti della coalizione di maggioranza, che a questo punto non dovrebbero porre alcun veto sulla sua nomina.

“Il centrosinistra nella nostra città da sempre si batte contro l’imbarbarimento della politica”, afferma Gaspari. “Chi amministra non può non contribuire ad un confronto leale in consiglio comunale con le forze di minoranza. Nelle dichiarazioni degli ultimi giorni, mi sono solo limitato ad auspicare un nuovo e diverso rapporto istituzionale. Molti hanno bollato le mie dichiarazioni come frutto di un inciucio pre-elettorale, di un tradimento degli elettori. In fondo il Presidente del Consiglio Comunale è il garante dei diritti di tutti i consiglieri e non solo di quelli della maggioranza. Se avessi proposto una persona della minoranza in seno alla giunta ovvero nell’esecutivo, forse queste critiche sarebbero state giuste”.

Respinta ulteriormente dunque ogni ipotesi di allargamento. Quello all’Udc è solo un coinvolgimento nel segno del “dialogo costruttivo”. Qualcuno tuttavia si domanda come mai, qualora fosse così davvero, tale incarico non sia andato direttamente al Popolo della Libertà, vero sfidante dei democrat alle amministrative: “E’ chiaro che il fair play debba prevedere delle basi – ribatte il sindaco – Ci sono due minoranze, tra cui una che rientra in un concetto di futuro Laboratorio. Con Gabrielli comunque mi auguro di poter trovare, condividere e concordare le regole utili al buon funzionamento del consiglio comunale”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 501 volte, 1 oggi)