GROTTAMMARE – “Voliamo in alto e voliamo sicuri”: questa la frase introduttiva del cartellone pubblicitario presentato sabato 11 giugno durante l’incontro con la stampa e i futuri allievi iscritti alla Virgo Lauretana, Liceo scientifico innovato e potenziato nell’area dell’aeronautica con l’istituto trasporti e logistica aeronautico navale. All’interno dell’edificio sono state presentate, alla vasta platea presente, le nuove tecnologie che permetteranno agli iscritti, in totale 45 per l’anno 2011/2012, di effettuare le ore di pratica. Si tratta di vere e proprie sale di simulazione aeree, con una zona predisposta alla simulazione di volo e l’altra sala volta al controllo del traffico aereo (Torre e radar).

Maurizio Catananti, allievo del quinto superiore presso la struttura di Bergamo, ha spiegato la necessità della pratica nel loro percorso di studi: “Le sale di simulazione ci permettono una volta studiata la teoria di mettere in pratica tutte le dinamiche che nella quotidianità del mestiere un soggetto metterebbe in pratica nel volo. Il modello di areo che pilotiamo in simulazione è un Cessna 172 r”.

Una scelta mirata quella del Preside Giuseppe Di Giminiani che ha affermato: “I miei allievi devono essere dei soldati e altrettanto seri dovranno essere i professori che si occuperanno di loro. Controlleremo passo per passo l’offerta formativa degli insegnati anche attraverso video conferenze delle lezioni, dove potremmo esaminare la programmazione e i ragazzi stessi nella loro crescita”. Altra novità nel comparto tecnologico, infatti, i vecchi libri non ci saranno più. A prendere i loro posto, gli I-pad, dove i ragazzi potranno scaricare i libri di testo e poter aggiornare le spiegazioni dei loro professori giorno per giorno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.065 volte, 1 oggi)