SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Del sempre più citato Laboratorio Marche nessuno avrebbe sentito parlare qui in Riviera fino al trionfo al ballottaggio di Giovanni Gaspari. Nessuna trama, nessuna ipotesi sottotraccia, bensì un’idea maturata all’ultimo istante, magari suggerita dai vertici regionali del Partito Democratico.

La conferma a ciò arriva seppur indirettamente da Marco Calvaresi che, ai taccuini di Riviera Oggi rivela: “Prima della vittoria al secondo turno l’alleanza non era pensata. Il sindaco ha capito che per avere una tranquillità politica è necessario allargarsi. Il Nuovo Polo è un’alternativa politica che cerca la condivisione di un progetto di città”. Il candidato sindaco centrista ammette tuttavia di non aver ancora ricevuto alcuna comunicazione ufficiale da parte della maggioranza: “Mi attengo a quello che leggo quotidianamente, le notizie me le dà la stampa, i giornali sono più informati di me. Penso che potremmo accettare la proposta, ma la valuteremmo con tutta la coalizione, che incontrerò a breve”.

Positivo anche il giudizio su Sinistra Ecologia e Libertà: “Non vedo nulla di sconveniente in un accordo con loro. Il Laboratorio Marche ha dimostrato a Macerata la sua importanza, portarlo a San Benedetto sarebbe un bene”. Opinioni concilianti che però si scontrano, e non poco, con le contemporanee esternazioni dei vendoliani che rifiutano a spada tratta questo tipo di soluzione. Per Sel infatti, la nomina di Calvaresi alla Presidenza del Consiglio Comunale rappresenterebbe nulla più di un riconoscimento istituzionale, di garanzia e non un ingrandimento di coalizione nel vero senso della parola.

“Mi fa piacere notare l’atteggiamento aperto del centrosinistra – conclude Calvaresi – senza ostacoli e propenso a superare gli steccati. La Presidenza del Consiglio ci garantirebbe di restare super-partes, che ci permetterebbe sì di votare, come prevede il regolamento, ma allo stesso tempo di farlo in maniera responsabile e per il bene della città”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 594 volte, 1 oggi)