SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tasselli per un puzzle da realizzare. Così la trattativa per il ritorno in rossoblu di Daniele Traini, quest’anno al Grottammare e con la Samb in C1 nel girone di ritorno 2008-09, da considerarsi conclusa, ha avuto un rallentamento per alcune questioni personali legate ad un’attività lavorativa extra dello stesso centrocampista, che al mattino avrebbe difficoltà ad allenarsi. L’impressione è che l’accordo comunque si raggiunga nei prossimi giorni. Per la difesa, invece sembra questione di ore l’arrivo di Alex Marco Marini, difensore proveniente dalla Jesina, classe 1983, una lunga esperienza in Serie D soprattutto in squadre marchigiane (lui è di Fano).

Tra i “vecchi”, potrebbe essere riconfermato Zazzetta, ma è soprattutto il reparto dei quattro under a condizionare le prossime mosse. Uno dei quattro sarà in porta, e qui le alternative sono Alessandro Beni, nipote della bandiera rossoblu Paolo e figlio di Giancarlo, cresciuto nel vivaio della Samb e l’anno passato a Fano, in Seconva Divisione, oppure l’altro ’92 Di Vincenzo, in forza alla Santegidiese ma di proprietà del Siena. Zenga partire come riserva.

Riguardo l’attaccante over che dovrà completare il reparto, sia la Samb che l’Ancona sono dietro le orme di Melchiorri, di cui si ricordano fugaci apparizioni in C1, sempre nel 2008-09, sempre con la Samb.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 711 volte, 1 oggi)