VAL VIBRATA – Quota 80mila abitanti. Cresce la popolazione della Val Vibrata e la Città Territorio con i suoi dodici Comuni e gli 80.256 residenti si conferma come la più popolosa delle cinque Unioni della regione, con un territorio di 275,18 Kmq che si avvicina all’area urbana di Chieti-Pescara, che conta 120mila abitanti su una superficie di 205,96 Kmq.

In base ai dati Istat ufficializzati nei giorni scorsi e relativi ai residenti nei Comuni italiani al 31 dicembre 2010, la popolazione della Val Vibrata è distribuita in tre città che superano i diecimila abitanti, Alba Adriatica (12.522 abitanti), Martinsicuro (17.078 abitanti) e Tortoreto (10.202 abitanti, con la quota di 10.003 residenti raggiunta lo scorso mese di luglio) e il resto in Comuni al di sotto di tale quota: Ancarano (1.921), Civitella del Tronto (5.442), Colonnella (3.747), Controguerra (2.491), Corropoli (4.753), Nereto (5.141), Sant’Egidio alla Vibrata (9.844), Sant’Omero (5.423), Torano Nuovo (1.692).

Il Comune più piccolo continua ad essere Torano Nuovo, seguito da quello di Ancarano e da Controguerra.

I dati dicono anche che si sono verificate delle contrazioni di residenti sia sulla costa che all’interno nonostante la crescita generale. Dei tre Comuni costieri a perdere qualche unità è Martinsicuro che da 17.112 abitanti del 2009 chiude l’anno 2010 a 17.078 abitanti, per un saldo negativo fatto registrare, in particolare, alle voci del trasferimento a favore di altri Comuni o verso stati esteri, mentre registrano la crescita sia Alba Adriatica che Tortoreto.

Nelle aree interne hanno riportato un calo di popolazione Ancarano passato dal 1.932 abitanti a 1.921, Controguerra dal 2.500 a 2.491 e Sant’Omero da 5.469 a 5.423.

In nessun Comune si raggiunge la media dei tre componenti a famiglia. Ad avvicinarsi a questo dato è solo Torano Nuovo (2.96) mentre quello più lontano è Tortoreto con 2.11.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 296 volte, 1 oggi)