MARTINSICURO – Cinque denunce e tre auto sequestrate è il bilancio di una serie di controlli alla circolazione stradale effettuati nel fine settimana dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Alba Adriatica, in particolare sulla Statale adriatica e lungo la Sp 259. Numerosi i casi rilevati di guida senza patente, mentre l’assunzione di alcolici e sostanze stupefacenti è stata la causa di due incidenti stradali.

Il primo è stato provocato da V.B, albanese di 32 anni residente a Martinsicuro, che ubriaco mentre percorreva con la sua auto la sp 259 si è scontrato con una vettura condotta da un 49enne di Nereto. Dopo aver causato l’incidente l’albanese è fuggito, ma il conducente dell’altra auto ha chiamato il 112 e ha fornito indicazioni utili ai Carabinieri per far rintracciare il pirata della strada. L’uomo, che aveva assunto alcolici, è stato fermato poco dopo e denunciato per omissione di soccorso, guida in stato di ebbrezza, guida senza patente (mai conseguita), guida con assicurazione contraffatta (aveva esposto un falso tagliando) e falsa attestazione della propria identità. L’auto è stata sottoposta a sequestro.

A Tortoreto invece un teramano di 39 anni, R.S. che guidava sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, mentre percorreva il lungomare Sirena, nei pressi della rotonda posta nell’ultimo tratto del lungomare ha sbandato prendendo un cordolo e si è schiantato contro il muro di recinzione di una casa. Denunciato, si trova in ospedale in prognosi riservata.

A causa della guida in stato di ebbrezza è stato denunciato F.J. un lettone di 20 anni dell’ascolano, mentre un rom di 27 anni residente a Martinsicuro, A.D.G., è stato denunciato per guida senza patente (mai conseguita) e rifiuto di sottoporsi all’alcol test. Infine, I. L., rom 30enne di Martinsicuro è stato denunciato per guida senza patente (anche in questo caso mai conseguita) e mancanza di copertura assicurativa del veicolo. Entrambe le auto sono state sequestrate.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 254 volte, 1 oggi)