SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Anche il Comitato per la riqualificazione dello Stadio Ballarin propone un’iniziativa per ricordare Carla Bisirri e Maria Teresa Napoleoni, vittime del rogo che nel 1981 divampò nella Curva Sud dello storico impianto sambenedettese, portandosi via le loro vite e provocando decine di feriti. La sera di martedì 7 giugno, alle ore 19.00, i tifosi che lo desidereranno potranno deporre un fiore sotto la Curva Sud del Ballarin in segno di memoria e affetto per Carla e Maria Teresa. Un gesto semplice, come afferma il portavoce del comitato Massimiliano Napoletano, ma dettato dal cuore.

L’iniziativa si aggiunge alla “due giorni” prevista per sabato 4 e domenica 5 giugno. Si inizierà sabato alle ore 18.30 con l’amichevole allo stadio “Riviera delle Palme” tra i rossoblu e la squadra estone del Jk Narva Trans (ingresso 5 euro nel settore Tribuna Laterale Nord). Poi domenica mattina Santa Messa alle ore 10 celebrata da Mons. Vincenzo Catani e Don Stefano Iacono davanti alla Tribuna Centrale del “Riviera” e a seguire scopertura della targa a ricordo della tragedia e dibattito con le testimonianze di tifosi e giocatori  presenti. Infine alle ore 18 il 1° Memorial Ballarin, organizzato dal movimento “L’Italia che vorrei”: un triangolare tra le vecchie glorie di Samb, Ascoli e Pescara. L’ingresso sarà a offerta, con l’intero ricavato devoluto alla Fondazione Borgonovo per la lotta alla Sla.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 882 volte, 1 oggi)