SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tassa Rifiuti, allarme truffa. Perché da qualche tempo giungono al servizio Equità e Catasto del Comune segnalazioni di cittadini riguardanti la visita di sedicenti funzionari comunali che chiedono di poter controllare le ricevute dei pagamenti della tassa per lo smaltimento dei rifiuti.

“E’ bene sapere – si legge in un comunicato ufficiale del Municipio – che il Comune non si presenta a casa dei contribuenti se non per effettuare controlli sulla veridicità delle dichiarazioni riguardanti la superficie tassabile. Ciò avviene sempre dopo aver concordato un appuntamento con il contribuente al quale il dipendente incaricato del sopralluogo è tenuto a mostrare un tesserino di riconoscimento”.

Ecco allora che il servizio Equità e catasto invita a diffidare delle persone che si presentano a casa chiedendo di controllare le ricevute dei pagamenti e ad informare tempestivamente le Forze dell’Ordine qualora avvengano delle visite del genere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 217 volte, 1 oggi)