CUPRA MARITTIMA – Per la Festa della Repubblica l’amministrazione Comunale ha voluto rivolgere un’iniziativa ai giovani invitando tutti i diciottenni al pomeriggio intitolato “La nostra Repubblica”. Con partenza alle ore 17.30 da piazza della Libertà, alcuni ragazzi e cittadini, insieme al vice sindaco Anna Maria Cerolini, all’assessore alla Cultura Luciano Bruni, ai rappresentanti della Croce Rossa Italiana, della Protezione Civile, dell’Arma dei Carabinieri, della Capitaneria di Porto, dei Marinai d’Italia e della Polizia Municipale, si sono recati presso il Monumento ai Caduti di Tutte le Guerre lungo la Statale 16.

Lì è stato letto il brano di Piero Calamandrei “Lapide ad Ignominia”, seguito da un minuto di silenzio e dalla deposizione della corona di alloro ai piedi del monumento. Successivamente ci si è recati presso la sala consiliare del Comune dove l’assessore Bruni ha ripercorso brevemente il significato di questa data. E proprio in segno di rispetto alla Patria, alla legge, al popolo, alla storia e alla memoria, è stata consegnata a tutti una copia della Costituzione. Infine, il 2 giugno è stata anche l’occasione per inaugurare una nuova stanza all’interno del Municipio destinata alle associazioni cuprensi che, dopo averne fatto richiesta, potranno utilizzarla gratuitamente anche durante l’orario serale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 124 volte, 1 oggi)