CUPRA MARITTIMA – E’ in arrivo un impianto fotovoltaico sui tetti degli edifici pubblici di Cupra. La decisione è stata ufficializzata durante il consiglio Comunale di lunedì 30 maggio quando il sindaco Domenico D’Annibali ha illustrato l’intenzione di realizzare impianti fotovoltaici sui tetti degli edifici pubblici da parte dell’Ati (associazione temporanea di imprese) composta da Ascoli Imprese Snc, Imit Srl e Area Engineering Srl. L’Ati si occuperà infatti di coprire i tetti dello spogliatoio dello Stadio “Fratelli Veccia”, della rimessa degli automezzi Comunali, degli spogliatoi del Circolo Tennis, dei parcheggi della Stazione, del Civico Cimitero, della Palestra Polivalente, senza alcuna spesa per il Comune. A questi tetti di proprietà comunale si possono aggiungere anche altre zone, ed infatti la stessa Ati applicherà l’impianto fotovoltaico sul tetto di un edificio in via San Michele di proprietà della Diocesi di San Benedetto. Per portare a termine questa operazione è necessario però costruire un cavidotto per la connessione alla rete elettrica Enel, e la relativa istituzione del vincolo servitù di passaggio.

Durante la serata si è discusso anche del passaggio della struttura esistente all’interno del Campeggio “Il Frutteto” da hotel a residence, dotando le stanze di un piano cottura, intervento che vedrà un ampliamento volumetrico totale di poco meno del 20% del volume attuale.

Inoltre si provvederà a sistemare la strada che dalla Statale 16 porta agli impianti sportivi sottostanti al camping, fornendola di un marciapiede. La richiesta è stata approvata all’unanimità. Successivamente è stata approvata la variante al progetto preliminare al vigente Prg e al piano di spiaggia vigente riguardante la costruzione della pista ciclopedonale da parte della ditta Vinci Spa nel tratto che va da Cupra a Marina di Massignano. La minoranza, in particolare i consiglieri Caporossi, Piersimoni e Croci hanno espresso voto contrario.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 324 volte, 1 oggi)