CUPRA MARITTIMA- Tra la voglia di ascoltare musica e di fare aggregazione si è consumato sabato scorso l’ultimo appuntamento di “Dissonanze”, la rassegna di musica dal vivo organizzata dalla Consulta Giovanile “Francesco Brutti” di Cupra, in collaborazione con l’Associazione “Alta Fedeltà” ed il patrocinio del Comune.

Una sfida di quattro incontri: il 16 aprile con l’esibizione di Nolatzco in formazione ridotta chitarra, basso e voce della band di Ferrara; il 30 aprile con i Good Morning Mike che uniscono Mantova Roma Fermo con chitarra, batteria e basso nel rock progressive psichedelico; il 14 maggio con il cantastorie anconetano Igor Pitturi ed il 28 maggio i Santa Cecilia. gruppo originario di Ascoli Piceno composto dalla voce e dalle chitarre di Gianluca Di Benedetto, la batteria di Luca Pichinelli, il basso di Pietro Tosti e le chitarre di Wizard. “Primizie” musicali quella offerta da Dissonanze, musica e gruppi scelti con cura da Andrea Fontana, Filippo Piunti e Giacomo Mora che hanno fatto eco richiamando un bel numero di spettatori provenienti soprattutto dai paesi limitrofi.

A questo esordio dalle sonorità infatti i cuprensi hanno purtroppo disertato perdendo la possibilità di gustare ottimi gruppi rock in erba della scena italiana. Un vero peccato poiché è stata un’ottima occasione per ascoltare della buona musica gratuitamente. Ma i ragazzi della Consulta non si scoraggiano e tra i loro progetti per il futuro, o quantomeno i desideri, c’è quello di riproporre un’edizione estiva di “Dissonanze” sperando che questa volta vi sia la partecipazione anche dei propri concittadini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 230 volte, 1 oggi)