Ingredienti per 4 persone
700 g di cozze
400 g di spaghetti
1 spicchio d’aglio
prezzemolo
½ bicchiere di vino bianco secco
pangrattato
sale, pepe nero, olio extravergine d’oliva

Mettete a bagno in acqua fredda salata le cozze per almeno 1 ora. Pulite il guscio delle conchiglie con una spugnetta di ferro per eliminare eventuali residui di alghe. Tirate via con un gesto veloce la cordoncino marrone (bisso) che fuoriesce da ogni cozza nella parte superiore. Eliminando questo filetto il mitile smette di vivere, per questo è necessario farlo solo poco prima di cuocerle. In un tegame scaldate (fuoco medio) due cucchiai di olio extravergine d’oliva con l’aglio schiacciato. Fate soffriggere per 1 minuto e sfumate con il vino bianco. Unite le cozze e coprite il tegame (fiamma viva). Dopo qualche minuto le conchiglie iniziano a schiudersi, aspettate fino a che non saranno tutte aperte. Nel frattempo ungete una padellina antiaderente e mettetevi a tostare il pangrattato, salato e pepato, girandolo con un cucchiaio di legno. Bastano pochi minuti per dorare il pane al punto giusto. Sgusciate parte delle cozze e tenetene da parte il frutto. Lessate gli spaghetti in acqua salata e scolateli due minuti prima del tempo di cottura fissato. Tuffate la pasta in padella e saltatela a fuoco vivo per 3-4 minuti finché l’acqua delle cozze non inizia a formare una cremina. Aggiungete i frutti di mare sgusciati, il pangrattato tostato e il prezzemolo tritato fresco. A piacere aggiungete del peperoncino fresco.

L’abbinamento
Un Trebbiano d’Abruzzo è un vino perfetto da abbinare a questa ricetta saporita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 893 volte, 1 oggi)