Dal settimanale Riviera Oggi  n.869

MONTEPRANDONE – Dopo i proclami iniziali, per l’associazione Centopercento è venuto il momento delle decisioni. Così, nella prima riunione dei soci svoltasi lo scorso 18 aprile, l’assemblea dei commercianti di Centobuchi e Monteprandone, presieduta da Domenico Grelli, ha messo su carta le prime iniziative. L’intento è quello di promuovere le piccole imprese locali, messe in ginocchio dalla crisi economica e dalla dispersione della spesa, rivolta nel 70% dei casi verso altri Comuni o verso la grande distribuzione. Da qui l’idea dei commercianti di fare rete per difendere i propri interessi e insieme quelli del territorio. All’appello lanciato due mesi fa dai 9 soci fondatori, finora hanno risposto ben 80 attività che hanno aderito all’associazione, molte delle quali erano presenti all’ultima riunione.

Stimolato dalla grande risposta, il comitato si è messo subito al lavoro per individuare alcuni progetti da realizzare nel breve o medio termine. La prima iniziativa individuata, da attuarsi tra il 4 e l’11 giugno, è la realizzazione del primo volantino promozionale di Centopercento, con cui le attività e i negozi associati pubblicizzeranno i propri prodotti. I dépliant verranno distribuiti casa per casa a tutte le famiglie del territorio, allo scopo di rilanciare una “spesa a km zero”.

Dall’assemblea è poi emersa la volontà di realizzare un importante evento per primavera 2012, come una grande fiera tematica, che sia in grado di coinvolgere tutto il paese, dalle attività commerciali fino ai privati. Per dare maggiore visibilità alla manifestazione, si è pensato di creare un apposito sito internet e di sfruttare i nuovi strumenti mediatici (social network, scambio di link e simili). Nell’incontro si è infine valutata l’idea di organizzare un mercatino estivo o natalizio nel centro storico di Monteprandone.

“Grande spirito propositivo ed entusiasmo – commenta l’associazione in una nota – si sono respirati durante l’assemblea, e ciò fa veramente ben sperare, viste le tante proposte emerse e gli obiettivi certamente più ambiziosi che intendiamo perseguire in futuro”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 359 volte, 1 oggi)