ALBA ADRIATICA – Primo controllo della stagione contro l’abusivismo commerciale sulle spiagge della Vala Vibrata. Il giro di vite contro gli ambulanti abusivi, pianificato in settimana dal Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica si è concretizzato venerdì pomeriggio con la prima operazione delle Forze dell’Ordine tenutasi ad Alba Adriatica. I Carabinieri della Compagni di Alba Adriatica, la Guardia di Finanza di Giulianova, la Guardia Costiera di Tortoreto e la Polizia Municipale hanno effettuato un controllo congiunto sulle spiagge contro l’abusivismo commerciale. Tre extracomunitari (tra cui un minorenne) che si trovavano nella zona nord di Alba Adriatica, alla vista degli agenti hanno tentato di darsi alla fuga dirigendosi verso Villa Rosa. Si sono quindi gettati nel Vibrata, nei pressi della foce, pensando di riuscire ad attraversarlo facilmente. L’acqua, che in alcuni tratti era però piuttosto alta, ha messo in difficoltà i tre extracomunitari, che hanno cominciato ad annaspare. Sono poi stati messi in salvo dagli uomini della Guardia Costiera, intervenuti con un gommone.

Nel corso dell’operazione sono stati identificati 6 extracomunitari di nazionalità senegalese e bengalese, tutti denunciati per introduzione  e commercializzazione sul territorio italiano di prodotti con segni falsi. Due di loro inoltre, essendo clandestini, sono stati denunciati per violazione della legge Bossi-Fini. Sequestrata merce agli ambulanti per un valore di circa 10mila euro e si è provveduto a comminare multe per 10mila euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 187 volte, 1 oggi)