SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Furto con destrezza presso la Gioielleria Antonelli di viale De Gasperi, durante l’orario di apertura. Ancora da quantificare il valore della refurtiva, fra cui anelli d’oro e gioielli vari, fra cui anche produzioni orafe della gioielleria stessa.

Venerdì mattina intorno alle 11 e mezza una donna di età avanzata, circa 60-65 anni, ben vestita e distinta, si è presentata ai titolari chiedendo di visionare una cornice d’argento, scelta la quale ha poi chiesto di vedere anche degli anelli. Le è stato mostrato il campionario all’interno dei contenitori espositivi tipici da gioielleria, e la ladra è stata sveltissima a compiere una mossa unica che le ha permesso di svuotare il contenuto dell’espositore all’interno della borsa che portava a tracolla.

Un attimo, un solo attimo, e poi la donna è uscita. Pochi secondi prima, ironia della sfortuna, la donna aveva lasciato un acconto per la cornice d’argento, che ovviamente non tornerà più a ritirare.

La titolare della Gioielleria, ancora scossa dell’accaduto, racconta a Rivieraoggi.it che la ladra aveva carnagione e capelli di colore chiaro, accento latino che facevano pensare a una sua origine sudamericana o comunque ispanica.

La denuncia è stata presentata alla Polizia di Stato, che ora ha a disposizione le immagini della videocamera a circuito chiuso, che ha ben immortalato il momento del furto con destrezza. Immagini che saranno determinanti per il riconoscimento della ladra, che dalla abilità criminale dimostrata appare certo non nuova a “prodezze” del genere. E allora, incrociando queste immagini con altre immagini di altri furti in altre città, al netto dei possibili tentativi di camuffamento, le forze dell’ordine possono avere spazio di manovra e riscontri per le indagini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.602 volte, 1 oggi)