GROTTAMMARE – Debutto nelle Marche per la compagnia teatrale “Stabile degli Stracci” di Roma. Domenica 29 maggio infatti alle ore 21 presso il Teatro dell’Arancio in Piazza Peretti nel Paese Alto di Grottammare, andrà in scena “L’altra parte di un Pensiero” di Triboulet. Quella che sembrerebbe una banale storia d’amore acquisterà una piega inaspettata per via di quegli altri misteriosi “lui” e “lei” che contrappuntano i pensieri dei due innamorati. Una commedia ironica e surreale che affronta con leggerezza il tema dell’eterna guerra, condita di numerose tregue, fra i due sessi. Il costo del biglietto è di 7 euro.

L’opera è stata già rappresentata nel 2009 al Teatro “Delle Muse” di Roma, dove ha ricevuto il premio intitolato a “Cozzolino” per il miglior testo e interpretata in quell’anno dai componenti “storici” della “Stabile”, ovvero Marco Albano, Federica Brunetti, Maria Adele Giommarini e Andrea Spadoni. “L’altra parte di un pensiero” viene ora incarnato da Federica Brunetti, Martina Crescenzi, Alessandro Fazzi e Luca Vagnoni, per la regia di Maria Adele Giommarini, regista, attrice e commediografa romana dalle origini marchigiane, che ha già proposto lo spettacolo in questione lo scorso aprile 2011 al Teatro “Petrolini” di Roma.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 375 volte, 1 oggi)