Dal settimanale Riviera Oggi n.870

MONTEPRANDONE – Il desiderio di donare “contagia” anche Monteprandone, che domenica 8 maggio ha inaugurato un nuovo centro Avis in via 2 giugno a Centobuchi. Prima del taglio del nastro, l’assemblea ha eletto il Consiglio direttivo, nominando Giorgio Lilla presidente, Mario Gasparretti vicepresidente, Milena Napoletani segretaria e Valentino Fares tesoriere. Il Consiglio dei revisori è così composto: Maurizio Tremaroli (presidente), Marcello Fratini ed Ennio Giangrossi; Giuliano Piergallini e Romano d’Ottavio formano invece il Comitato elettorale. Al termine della riunione è stata inaugurata la nuova sede, alla presenza del sindaco Stefano Stracci, e si è tenuto il Corteo dei Labari, la sfilata con le insegne dell’Avis, con la deposizione di una corona di alloro presso il monumento ai caduti del lavoro. Alla cerimonia hanno partecipato anche il presidente provinciale Avis Massimo Lauri e quello regionale Angelo Sciapichetti. Quindi il parroco Don Vittorio ha celebrato la Santa Messa in piazza dell’Unità, a cui è seguita la festa col buffet.

“Il mantenimento degli standard di cura dei nostri ospedali – ha detto il neo presidente Lilla –  prevede un aumento costante della necessità di sangue, emocomponenti ed emoderivati del 3% su base annua. Da questa consapevolezza deriva l’invito di continuare a donare, rivolto a voi che già siete donatori e donatrici, e di diffondere gli ideali di solidarietà legati alla donazione del sangue. L’obiettivo nel prossimo futuro – ha continuato Lilla – deve essere quello di arricchirci di nuove leve giovani che col loro dinamismo affianchino, mantengano e propaghino la saggezza e la maturità dei veterani”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 208 volte, 1 oggi)