MARTINSICURO – Una vetrina di promozione per la cultura locale e gli eventi del territorio. Il Salone Internazionale del Libro di Torino, a cui ha partecipato il Comune di Martinsicuro dal 12 al 16 maggio nello stand della Regione Abruzzo, si è rivelato un’importante occasione per promuovere la città. Alla Fiera del Libro l’ente è stato presente con la dirigente dell’Ufficio Cultura Stefania Giudice e il consigliere delegato alla Cultura Massimo Vagnoni, insieme alle due case editrici martinsicuresi Di Felice Edizioni (di Valeria Di Felice) e Edizioni Inkiostro (di Rossano Piccioni) e all’associazione culturale Martinbook.

Nel corso delle cinque giornate torinesi è stata anche presentata e promossa la seconda edizione del Martinbook Festival, il festival truentino del libro e dell’arte, che dall’11 al 17 luglio trasformerà il lungomare martinsicurese in una kermesse culturale con eventi musicali, teatrali, letterari.

Nello stand istituzionale della Regione Abruzzo di 64 metri quadri, allestito dall’assessorato Politiche Culturali, erano presenti numerose case editrici ed associazioni culturali abruzzesi. I visitatori hanno così potuto chiedere informazioni sul Martinbook Festival e sul patrimonio culturale e territoriale del Comune di Martinsicuro. Inoltre, nelle cinque giornate di fiera sono stati distribuiti gratuitamente al numeroso pubblico i gadget relativi al Martinbook Festival (borsine, penne ecosostenibili e segnalibri) al fine di promuovere la manifestazione.

Oltre alla promozione turistico-culturale del Martinbook, sono stati esposti i volumi pubblicati da entrambi gli editori martinsicuresi, Valeria Di Felice e Rossano Piccioni, insieme a quelli di altri editori abruzzesi, e sono stati organizzate quattro presentazioni di libri per conto della Di Felice Edizioni.

“L’amministrazione Comunale di Martinsicuro – ha affermato Massimo Vagnoni – ringrazia vivamente la Regione Abruzzo, nelle persone dell’assessore Luigi De Fanis e della dirigente del Servizio Politiche Culturali Paola Di Salvatore, per la disponibilità e la professionalità dimostrate nel consentire la promozione della nostra iniziativa, il Martinbook Festival, all’interno dell’importantissima vetrina del Salone Internazionale del Libro di Torino.

La partecipazione alla Fiera – conclude Vagnoni – ed il riscontro avuto nel corso dei cinque giorni, confermano la valenza del progetto, nato nel 2010, e che punta, attraverso il coinvolgimento di tutte le realtà culturali del nostro territorio a diventare nei prossimi anni evento culturale di riferimento di tutta la nostra regione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 487 volte, 1 oggi)