SAN BENEDETTO – La Staffetta Nautica-Italia Unita dal Mare fa tappa a San Benedetto nel corso del suo tour nei porti del Belpaese. La manifestazione organizzata da Assonautica e Unioncamere si svolgerà nella mattinata di lunedì 23 maggio (ore 12) presso la Capitaneria di Porto grazie alla disponibilità dell’Autorità marittima locale.

Un appuntamento che si inserisce nell’ambito dei festeggiamenti per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia e, tra i tanti elementi che hanno caratterizzato le celebrazioni, i vertici delle due sigle hanno voluto sottolineare il mare che circonda l’Italia e che da sempre ne garantisce la sua unità. Così il comparto della nautica ha voluto esprimere con questa iniziativa a livello nazionale il suo grande attaccamento alla storia della nazione anche per il ruolo che le Camere di Commercio hanno svolto nel corso di questi centocinquanta anni per rafforzare ed accrescere l’economia italiana nel mondo.

L’iniziativa si articola in una vera e propria staffetta che consegnerà lungo tutta la costa italiana isole comprese il testimone è rappresentato dalla bandiera italiana, da imbarcazione a imbarcazione, e di tappa in tappa, per tutte le 70 tappe. Sull’Adriatico è partita lo scorso sabato 14 maggio da Trieste, mentre per il mar Tirreno si inizierà domenica 22 maggio. Poi ci si riunirà il 26 giugno nel porto del Lido di Ostia dove il testimone verrà consegnato al Presidente della Repubblica che ha onorato questa manifestazione con il suo patrocinio.

Scendendo da nord, il testimone rappresentato dalla bandiera tricolore dei 150 anni arriverà al porto di San Benedetto lunedì prossimo, dopo aver toccato nelle Marche le città di Pesaro, Ancona, Civitanova e Porto San Giorgio. Ad attenderlo ci saranno il comandante della Capitaneria Daniele Di Guardo, il presidente della Camera di Commercio Adriano Federici, le forze dell’ordine e i rappresentanti dell’Assonautica. Inoltre la cerimonia prevede la firma del Prefetto Minunni sulla pergamena che sarà consegnata poi a Napolitano, dinamica ripetuta in tutte le Province toccate dall’iniziativa.

La Staffetta nautica, accanto all’alto significato patriottico e culturale rappresenta, inoltre, un’importante occasione di impulso per le imprese italiane che operano nel settore nautico, ma anche all’interno della filiera ittica, contesti in cui non sono ancora state valorizzate appieno le opportunità offerte dalla posizione centrale del nostro Paese nel Mediterraneo e la “dotazione naturale” di oltre 8.000 km di costa, come il Rapporto 2010 sul “sistema mare” e le sue filiere, realizzato da Retecamere e dall’istituto Tagliacarne, ha fatto emergere.

Insomma sarà un’occasione per avvicinare istituzioni ed operatori economici del settore, cittadini ed associazioni per una comune consapevolezza ed un solidale impegno sull’importanza strategica del “sistema mare” per il nostro Paese e per le economie dei singoli luoghi coinvolti nell’iniziativa, dando particolare rilievo al ruolo di supporto delle Camere di Commercio che contribuiranno alle iniziative, coinvolgendo le imprese del territorio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 218 volte, 1 oggi)