FERMO – Oltre al danno con il campionato sfuggito al fotofinish ed il ricorso (presentato dopo il big match dell’ultima di campionato contro l’Ancona 1905) respinto, da ieri pomeriggio si è materializzata anche la beffa per la Fermana eliminata dai play off. Infatti dopo il 2-0 subito a Pesaro i canarini nel ritorno del Recchioni hanno fallito la rimonta, non andando oltre l’1-1 dicendo così addio per quest’anno salvo ripescaggi alla promozione in Serie D. Sicuramente sulla doppia sfida ha pesato il morale sotto i tacchi dei gialloblu logorati da un finale di stagione finito in quel modo che sappiamo e dunque incapaci di affrontare con la dovuta concentrazione e determinazione gli spareggi.

La Vis Pesaro (al 16° risultato utile consecutivo) dal canto suo forte del buon momento di forma e dell’ottimo risultato dell’andata ha subito messo in discesa il match passando in vantaggio con Bellucci. Poi al 33′ il rigore fallito dai padroni di casa con Tomeo ha fatto capire che non ci sarebbe stata nessuna impresa da parte dei locali. La squadra di Cornacchini trovava tuttavia il pari ad inizio ripresa con Ekani e poi pagava il nervosismo chiudendo la gara in 9 per le espulsioni di Morbidoni (74′) prima e Paris (94′) poi.

Dunque i pesaresi guidati da Pazzaglia (che già aveva lavorato benissimo la scorsa stagione con l’Urbania conquistando il terzo posto) approdano in finale.

Nessuna sorpresa e dunque nessun ribaltamento nemmeno nell’altra semifinale play off dove il Tolentino tra le mura amiche ha bissato il risultato all’inglese dell’andata battendo per 2-0 l’Elpidiense contro la quale in questa stagione i cremisi hanno vinto 4 volte su 4. A segno nella ripresa il solito Tonici e Marcoaldi. Sullo 0-0 espulso il centrocampista elpidiense Piergallini.

Mercoledì prossimo, finale play off in gara unica tra Tolentino e Vis Pesaro. In caso di parità al termine degli eventuali supplementari passerà la squadra di Mobili, dunque a quella di Pazzaglia occorre vincere con qualsiasi punteggio per approdare alle fasi finali nazionali dove si conosce già l’avversario delle semifinali che sarà il Massa Lombarda (squadra ravennate giunta seconda nel proprio campionato di Eccellenza Emilia Romagna Girone B, dove non si effettuano i play off).
In campionato, durante la stagione regolare le due squadre hanno in entrambi i confronti pareggiato: 0-0 al Della Vittoria di Tolentino ed 1-1 al Benelli di Pesaro.

Nelle gare d’andata dei play out Belvederese soprattutto e Real Metauro hanno rispettato i pronostici del miglior piazzamento in classifica. Gli anconetani hanno ipotecato la salvezza espugnando Centobuchi per 0-1 (gol partita di Rossini al 65′) come fecero nella stagione regolare. Quindi salvo miracoli nella gara di ritorno per i monteprandonesi si profila la seconda retrocessione consecutiva. La squadra di Nocera infatti per evitare la sicura discesa in Promozione Marche e sperare in un ripescaggio dovrà espugnare il Comunale Gavigliano di Belvedere Ostrense con 2 gol di scarto.

Ai metaurensi invece dopo il 2-2 di Macerata basterà non perdere la gara di ritorno ma poi in virtù del probabile successo nell’altra sfida play out della Belvederese dovranno sperare in un ripescaggio per salvarsi e rendere dunque utile la propria affermazione su una Fulgor Maceratese che invece rischia una dolorosa ed inattesa (ad inizio stagione) retrocessione.

RISULTATI PLAY OFF E PLAY OUT:

PLAY OFF:
Semifinali d’andata mercoledì 18 maggio: Elpidiense Cascinare-Tolentino 0-2 (32′ Tonici, 38′ Melchiorri) e Vis Pesaro-Fermana 2-0 (48′ e 76′ Zonghetti) .
Semifinali di ritorno a campi invertiti domenica 22 maggio: Fermana-Vis Pesaro 1-1 (7′ Bellucci [V.P.], 60′ Ekani [F] ) e Tolentino- Elpidiense Cascinare (giocata alle ore 20:30) 2-0 (Tonici e Marcoaldi).
Finale play off in gara unica mercoledì 25 maggio sul neutro Roccheggiani di Falconara: Tolentino-Vis Pesaro . La vincente proseguirà approdando ai play off nazionali dove affronterà in semifinale il 29 maggio (andata) e il 5 giugno (ritorno) i romagnoli del Massa Lombarda (giunti secondi nel proprio campionato di Eccellenza Emilia Romagna Girone B, dove non si effettuano Play Off).
PLAY – OUT: Domenica 22 Maggio Gare di andata dei play out : Centobuchi-Belvederese 0-1 (65′ Rossini) e Fulgor Maceratese-Real Metauro 2-2 (38′ Petrucci [F.M], 57′ Rondina [R.M.], 73′ Luchetti [R.M.] ,Testa [F.M.] ). Domenica 29 Maggio gare di ritorno : Belvederese-Centobuchi e Real Metauro-Fulgor Maceratese.
Tra le 2 vincenti dei play out non vi sarà uno spareggio come ci fu la scorsa stagione (tra Urbino e Castelfrettese) ma retrocederà la squadra peggio classificata nella stagione regolare. Dunque ad oggi il Centobuchi (giunto terz’ultimo) anche dovesse ribaltare lo 0-1 dell’andata non ha speranze di salvarsi. Tutto ciò è determinato dalla retrocessione del Fossombrone dalla Serie D Girone F , dalla mancata vittoria del campionato da parte della Fermana e dalla volontà della Federazione Regionale di riportare il torneo a 18 squadre (anzichè 20) . Solo se una squadra marchigiana vincesse i play off nazionali potrebbe cambiare il destino di monteprandonesi e company a patto che però intanto vincano il loro spareggio play out.

LA CLASSIFICA FINALE DELL’ECCELLENZA MARCHE: Ancona 1905 87, Fermana 86 , Tolentino 76, Elpidiense Cascinare # 69, Vis Pesaro 63, Corridonia 57, Real Montecchio 56 , Atletico Piceno, Fortitudo Fabriano , Grottammare e Montegranaro 48, Biagio Nazzaro Chiaravalle e Cingolana ed Urbania 47, Belvederese 46 , Real Metauro 45 , Fulgor Maceratese 41, Centobuchi # 34, Sangiustese # ^ 21 , Urbino ^ 8.
#= 1 punto di penalizzazione
^= direttamente retrocesse in Promozione Marche.
VERDETTI STAGIONE REGOLARE: Ancona 1905 (già vincitrice della Coppa Italia Dilettanti) in Serie D; Sangiustese ed Urbino direttamente retrocesse in Promozione Marche.

CLASSIFICA CANNONIERI:
Andrea Tonici del Tolentino è succeduto a Principi (che la scorsa stagione con la maglia della Castelfrettese fu capocannoniere) vincendo la classifica cannonieri 2010/11 con 24 reti (6 su rigore). Alle sue spalle segue a 5 lunghezze il camerunense Sanda del Montegranaro con 19 gol, completano il podio Simoncelli della Cingolana e Bugiolacchi (9 gol con la maglia dell’Elpidiense e 9 con quella del Corridonia) a quota 18 reti a testa .

ALBO D’ORO ECCELLENZA MARCHE:
1991/92: Nuova Maceratese; 1992/93 : Tolentino ; 1993/94 : Nuova Jesi (Jesina) ; 1994/95: Sambenedettese ; 1995/96: Lucrezia ; 1996/97: Urbania ; 1997/98 : Monturanese ; 1998/99: Civitanovese ; 1999/00: Real Montecchio ; 2000/01: Cagliese ; 2001/02 : Truentina Castel di Lama ; 2002/03: Imab Urbino ; 2003/04: Pergolese ; 2004/05: Maceratese ; 2005/06: Centobuchi ; 2006/07: Recanatese ; 2007/08: Elpidiense Cascinare ; 2008/09: Bikkembergs Fossombrone ; 2009/10: Sambenedettese ; 2010/11: Ancona 1905.

Ecco il quadro Nazionale aggiornato e definitivo di tutte le squadre che hanno vinto i propri campionati regionali d’Eccellenza e sono dunque approdate in Serie D:
Abruzzo : San Nicolò.
Basilicata: Angelo Cristofaro.
Calabria: Acri.
Campania: CTL Campania (Girone A) e Serre Albumi (Girone B )
Emilia Romagna: Bettola Ponte (Girone A) e Riccione 1929 (Girone B)
Friuli Venezia Giulia: Italia San Marco.
Lazio: Palestrina (Girone A) e Ginnastica e calcio Sora dopo spareggio vinto con Lupa Frascati (Girone B )
Liguria: Bogliasco d’Albertis
Lombardia (unica regione che ha tre gironi d’Eccellenza): Naviglio Trezzano (Girone A), Mapello (Girone B) e Aurora Seriate (Girone C)
Marche: Ancona 1905
Molise: Real Isernia
Piemonte e Valle D’Aosta (unica regione che non ha un proprio girone d’Eccellenza): Gozzano (Girone A) e Villalvernia Val Borbera (Girone B).
Puglia: Martina Franca (dopo aver vinto spareggio giocato contro l’Audace Cerignola).
Sardegna: Progetto Sant’Elia Cagliari.
Sicilia: Licata (Girone A ) e Palazzolo (Girone B)
Toscana: Pistoiese (Girone A) e Lanciotto Campi Bisanzio (Girone B).
Trentino Alto Adige: San Giorgio.
Umbria: Pierantonio.
Veneto: MM Sarego (Girone A) e Delta 2000 (Girone B).
A queste squadre nei rispettivi Gironi di Serie D dove verranno inserite si aggiungeranno le sette vincitrici dei play off nazionali d’Eccellenza e il Città di Marino (Lazio) finalista della coppa Italia Dilettanti vinta dall’Ancona 1905.

INFO ECCELLENZA MARCHE: L’Eccellenza Marche 2011/12 riabbraccerà la Vigor Senigallia (che era retrocessa la scorsa stagione classificandosi penultima) che torna dopo un solo anno nel massimo campionato Regionale avendo vinto il campionato di Promozione Marche Girone A e la Monturanese che nel Girone B ha vinto lo spareggio giocato sabato 6 maggio sul neutro del Rocchegiani di Falconara (Ancona) contro il Potenza Picena (che dunque disputerà i play off), 1-3 D.T.S. ( 68’ Properzi [P.P.], 74′ Raffaeli [M], 5′ s.t.s. Cuccù [M] e al 9′ s.t.s Raffaeli [M] ), il risultato finale.
A Vigor e Monturanese si aggiungerà la squadra vincitrice dello spareggio di Promozione Marche tra le due vincenti dei play off (in corso) del Girone A e B.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 427 volte, 1 oggi)