TERAMO – E’ fuori pericolo la bimba di 18 mesi “dimenticata” dal padre in auto per cinque ore. La piccola è rimasta per l’intera mattinata legata sul seggiolino nel veicolo sotto al sole parcheggiato in una via centrale di Teramo. Il padre. L.P. un docente di medicina veterinaria all’Università di Teramo è stato indagato per abbandono di minore dopo essere stato ascoltato nel pomeriggio dalla magistratura, mentre sull’episodio indaga la Polizia. La bimba questa mattina doveva essere accompagnata all’asilo nido, ma il padre si è dimenticato di averla con sè in auto ed è andato a lavorare normalmente all’università. Solo cinque ore dopo si è ricordato di aver lasciato la minore in auto. Quando ha aperto la portiera ha visto subito che la bimba stava male ed ha chiamato il 118. I medici, constatate le gravi condizioni (la piccola era in coma), hanno deciso il trasferimento in eliambulanza ad Ancona dove i medici del Salesi l’hanno reidratata e tenuta sott’osservazione. Nel pomeriggio le funzioni respiratorie e cardiache sono lentamente tornate alla normalità e in serata la bambina è stata dichiarata fuori pericolo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 472 volte, 1 oggi)