SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Gaspari riparte. Rinfrancato dal successo ottenuto al primo turno, che lo vede ampiamente in vantaggio sullo sfidante Gabrielli, il candidato del centrosinistra si gode il momentaneo trionfo: “Senza un eccessivo personalismo di qualcuno avremmo potuto già festeggiare. Dall’altra parte non credevo che il Pdl indietreggiasse così tanto, l’avrei dato almeno al 35%. Ha pagato una campagna elettorale violenta, basata sull’uno contro tutti e sulle pernacchie”.

La soddisfazione del sindaco uscente è evidente: “Siamo andati vicini ad un risultato che sarebbe stato clamoroso. Le donne hanno riscosso tanti consensi. Si prefigura un consiglio comunale tra novità e conferme. Mi auguro che i nuovi ingressi portino una boccata d’ossigeno e rasserenino un clima surriscaldato”.

Il 29 e 30 maggio si tornerà dunque alle urne. E stavolta sarà corsa a due, senza outsider, “disturbatori” e i tanto famigerati voti disgiunti. Per i berlusconiani si ripartirebbe dallo zero a zero, tesi che ovviamente non trova troppo d’accordo Gaspari: “Se loro la pensano così va bene. Teoricamente è un discorso corretto, ma è altrettanto vero che c’è stato un pronunciamento a monte”.

“BRAVI GRILLO E PRIMAVERA” Nell’analisi del day-after non possono mancare le lodi al Movimento Cinque Stelle, vera sorpresa di questa tornata elettorale, che con il 5% dei consensi si è garantito la conquista di un consigliere comunale: “Mi complimento, sinceramente me lo aspettavo, l’avevo previsto. Non mi attendevo invece il 3,6 di Rifondazione Comunista, che non avrei dato al 2-2,5%. Onore a Primavera”.

SEL K.O. Delusione al contrario per Sinistra Ecologia e Libertà a cui nonostante tutto Gaspari tende la mano: “Sono stati generosi, li ringrazio. Hanno avuto coraggio, la loro scelta fu difficilissima, nella mia testa tuttavia li avevo inseriti in una forchetta compresa tra il 3 e il 4”. Poi avverte: “Onorerò gli impegni presi, c’è bisogno della partecipazione di tutti. Sel e Api non verranno buttate dalla rupe, considero loro degli alleati importanti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 327 volte, 1 oggi)