ALBA ADRIATICA – Perseguita la sua ex a tal punto da segnalarla ai Carabinieri come un corriere della droga. L’episodio, alquanto singolare quanto spiacevole per la malcapitata donna, è accaduto ad Alba Adriatica, dove i Carabinieri del Nucleo Operativo hanno ricevuto alcune settimane fa una telefonata anonima che indicava una donna alla guida di una Fiat Punto che percorreva la statale 16 Adriatica e trasportava a bordo un consistente quantitativo di droga.

Immediatamente i militari del Norm avevano avviato le ricerche, intercettando l’auto tra Alba Adriatica e Tortoreto. Alla guida del veicolo una giovane mamma che viaggiava in compagnia dei due figli minori. La donna, residente a Pineto, era rimasta palesemente sorpresa ed attonita per la motivazione addotta dai Carabinieri al blocco e al controllo dell’auto su strada. Al termine della perquisizione, non essendo stato trovato nulla, la mamma aveva sporto una denuncia-querela contro ignoti ai Carabinieri di Pineto per quanto incredibilmente accadutole.

I militari della locale stazione hanno poi interessato per competenza i colleghi della compagnia di Alba Adriatica che, attraverso le indagini, hanno rintracciato l’uomo che aveva effettuato la telefonata anonima. Si tratta dell’ex compagno della donna, un 45enne di Pescara che, non accettando il fatto di essere stato lasciato e non avendo potuto, nonostante numerosi tentativi, riallacciare la relazione sentimentale, ha pensato di darle fastidio ponendola davanti a situazioni spiacevoli. La telefonata anonima uno degli stratagemmi messi in atto, che però è stato scoperto e ha procurato all’uomo una denuncia presso la Procura della Repubblica di Teramo per calunnia e interruzione di pubblico servizio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 247 volte, 1 oggi)