MARTINSICURO – Il ciclo di Daniele Fanì alla guida del Martinsicuro calcio si è concluso. Il programma biennale tra la società truentina e il tecnico albense si è concluso e le strade si dividono. Due anni ricchi di soddisfazione, che hanno portato il Martinsicuro alla prima promozione nel campionato di Eccellenza, a 45 anni dalla creazione della società calcistica, e in questa stagione da matricola a sfiorare i play off (sesto posto) dopo un girone di ritorno da incorniciare con 34 punti realizzati.

“Ho vissuto due anni da ricordare – le prime parole di Fanì – con gli obiettivi che ci eravamo posti che sono stati realizzati. Nel calcio ci sono cicli, e quello tra me e il Martinsicuro è terminato”.

Con Fanì dovrebbero andare via tutto lo staff tecnico: il suo vice Nicola Fiscaletti, il preparatore dei portieri Simon Luca Rastelli e il preparatore atletico Rino Travasi. Secondo le prime indiscrezioni le intenzioni della società sono quelle di ringiovanire l’organico con occhio attento al budget. Martedì scorso il Presidente Vincenzo D’Angelo ha consegnato ai giocatori l’ultimo rimborso parlando loro del futuro. Sembra proprio che diversi cambieranno maglia a partire dal portiere Pippo Carfagna, i difensori Stefano Coltella e Danilo Capretti. Con il bomber Matteo Rossi Finarelli l’incontro con la società è previsto per la prossima settimana. Ancora nessuna indiscrezione sul tecnico che guiderà la squadra nel prossimo campionato di Eccellenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 620 volte, 1 oggi)